Monday, 20 May 2024

Informazione dal 1999

Fotografia, Generale

Olbia, con il nuovo anno Matteo Laconi rilancia la sua Community

Nuove idee e progetti per il giovane fotografo cittadino

Olbia, con il nuovo anno Matteo Laconi rilancia la sua Community
Olbia, con il nuovo anno Matteo Laconi rilancia la sua Community
Ilaria Del Giudice

Pubblicato il 14 January 2024 alle 09:00

condividi articolo:

Olbia. Matteo Laconi, leggenda fotografica cittadina, inaugura il nuovo anno con i suoi immancabili scatti del concerto di Capodanno e ora, si prepara ad affrontare le nuove sfide che il 2024 proporrà al suo obiettivo. Il suo primo prossimo appuntamento, quello di febbraio che lo vedrà Fotoreporter ufficiale del gruppo degli studenti della scuola Ettore Pais n. 1 di Olbia ospiti a Casa Sanremo.

Obiettivo del giovane fotografo? Quello di far conoscere sempre di più i suoi lavori al pubblico, soprattutto a partire dalla sua seguitissima pagina Facebook creata nel 2017, la “Community Matteo Laconi Photographer” (vedi qui).

Lo scopo principale, quello di accrescere i già numerosi follower, chiaro segno di grande apprezzamento sul web per i suoi scatti.  Immagine icona della sua Community, lo stendardo raffigurante Matteo in bianco e nero immortalato nell’intento di scattare una delle sue foto uniche.

Matteo, orgoglioso dei successi riscontrati finora, ci parla dei suoi progetti futuri: “Ho molti obiettivi e tante idee in mente per questo nuovo anno: primi fra tutti gli appuntamenti di festa cittadini, come l’imminente Carnevale e San Valentino, o più avanti la Setimana Santa, il Primo Maggio, il Red Valley per concludere con gli eventi natalizi, ma anche tutti quei momenti magici che di volta in volta mi affascinano e dai quali mi lascio ispirare nel mio lavoro. Credo che il segreto sia puntare in alto e far emergere la mia città che, personalmente, come non mi stanco mai di ripetere, ritengo la capitale degli eventi sul tetto del mondo. È con questo spirito che ho deciso di rilanciare la nostra Community al mondo intero, dando prova e dimostrazione dell’importanza di questa vetrina per la promozione degli eventi olbiesi”.