martedì, 19 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, attentato al Cimitero nuovo: torna la paura in città

Olbia, attentato al Cimitero nuovo: torna la paura in città
Olbia, attentato al Cimitero nuovo: torna la paura in città
Angela Galiberti

Pubblicato il 05 marzo 2014 alle 18:41

condividi articolo:

attentato-cimitero Olbia, 05 Marzo 2014 - Un ordigno ad alto potenziale, questa notte, è stato fatto esplodere nel Nuovo Cimitero di Olbia, situato sulla strada per Loiri. La bomba è stata collocata in una parte in costruzione, precisamente nei locali che dovranno ospitare gli uffici del Campo Santo. L'ordigno ha distrutto l'interno e danneggiato la struttura. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Reparto Terrioriale di Olbia che, insieme ai colleghi del Comando Provinciale di Sassari, portano avanti le indagini. L'Arma è rimasta a lungo sul luogo dell'attentato sia per delimitare l'area, sia per indagare approfonditamente. A gestire il cimitero è l'Asco, una società di Modena, che ha affidato a una ditta olbiese la costruzione dei nuovi edifici. Il Cimitero Nuovo non è esattamente estraneo alle cronache. Più volte alcuni cittadini hanno denunciato il degrado presente nelle inumazioni a terra durante la stagione invernale, ma il fatto di maggior clamore riguarda un dipendente dell'Asco finito nell'occhio del ciclone a causa della vendita di loculi inesistenti. Il caso era stato portato alla luce dalla Polizia Locale di Olbia, guidata dal comandante Gianni Serra.

Cronaca

Cronaca