sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Olbiachefu, Arte e Spettacolo, Cultura

Marianne Sin-Pfältzer a Nuoro inaugura il nuovo Spazio Ilisso

Marianne Sin-Pfältzer a Nuoro inaugura il nuovo Spazio Ilisso
Marianne Sin-Pfältzer a Nuoro inaugura il nuovo Spazio Ilisso
OLBIAchefu

Pubblicato il 12 dicembre 2019 alle 11:40

condividi articolo:

Nuoro, 12 dicembre 2019- A Nuoro prende vita ilMuseo della scultura del Novecento:SPAZIO ILISSO, così si chiama il nuovo spazio dell'arte che nasce nel cuore del centro barbaricino. Un allestimento che si articolerà nel complesso architettonico dell’ex Casa Papandrearecuperata al nuovo uso a seguito di un lungo e accurato restauro filologico, teso a restituire alla cittadinanza uno dei suoi pochi esempi di architettura in stile Déco, espresso nel severo gusto locale.

Spazio alla scultura nel piano terreno dell’edificio e negli ampi giardini, sempre aperti al pubblico come luogo di incontro.

Il primo piano sarà invece destinato a mostre temporanee inerenti la ricerca e le relazioni fra le arti visive, declinate nei differenti ambiti espressivi del contemporaneo.

SPAZIO ILISSOaccoglierà al suo interno, rendendolo fruibile per studi e ricerche, un Archivio delle arti applicate e della fotografia.

Proprio la fotografia è stata da sempre uno dei campi d’indagine privilegiati dalla Ilisso, che mette ora a disposizione il suo archivio fotografico che conta centinaia di migliaia di immagini.

Particolare attenzione verrà riservata ai laboratori didattici che accompagneranno la programmazione museale ed espositiva.

SPAZIO ILISSO, con i suoi 500 m2di coperto e i 600 m2di giardino, intende divenire un polo culturale che va idealmente a coronare i trentacinque anni di attività dellaILISSO EDIZIONI.

La casa editrice, con sede a Nuoro, dalla metà degli anni Ottanta ha avviato un sistematico lavoro di storicizzazione di tutta l’arte, la cultura materiale, la letteratura e le produzioni locali della Sardegna (e non solo) e attualmente sta estendendo questa ricerca all’archeologia e all’ambiente naturale.

Il lavoro editoriale, sfociato in un catalogo con più di 500 titoli e 70 mostre, ha raccolto un vasto archivio fotografico e documentale dei sopracitati campi di indagine, propri dellaILISSO EDIZIONI.

SPAZIO ILISSOinaugura sabato 14 dicembre alle ore 11 con la mostra fotograficaMarianne Sin-Pfältzer. Paesaggi umani.

Marianne Sin-Pfältzer (Hanau, 12 aprile 1926 – Nuoro, 27 agosto 2015)

Nasce in Germania da una famiglia di origini olandesi. Nel dicembre 1950 si trasferisce in Sardegna, a La Maddalena, per lavorare come governante nella famiglia di un ufficiale della Marina. Con una piccola fotocamera Agfa Isolette regalatale dalla madre, scatta le sue prime foto.

Al rientro in Germania, studia fotografia, perfezionando la sua tecnica in Francia.

Nel 1955 ritorna in Sardegna con una Rolleiflex 6X6 per dedicarsi al reportage. Si ferma in Barbagia dove incontra l'editore Guido Fossataro che, nel 1958, la coinvolge nel progetto di Marcello Serra “Sardegna, quasi un continente”, dove saranno presenti alcuni suoi scatti, insieme a quelli di fotografi come Mario De Biasi.

Negli anni seguenti realizza reportage in varie parti del mondo, dagli Stati Uniti all'Unione Sovietica, dall'Africa all'Asia, ma rientra spesso in Sardegna, terra alla quale si sente particolarmente legata per l'armonia dei luoghi e per le importanti amicizie coltivate.

Si stabilisce definitivamente in Sardegna, a Nuoro, e nel 2012 Ilisso pubblica la prima monografia completa sull’opera della fotografa: Marianne Sin-Pfältzer Sardegna. Paesaggi Umani (realizzata anche in lingua tedesca).

Marianne muore nell’agosto 2015, all'età di 89 anni.

Olbiachefu

Olbiachefu