giovedì, 28 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Politica

Ed ora...chi rimettera' tutto a posto?

Ed ora...chi rimettera' tutto a posto?
Ed ora...chi rimettera' tutto a posto?
Olbia.it

Pubblicato il 01 aprile 2011 alle 12:42

condividi articolo:

L'attività politica di questi tempi si intensifica ancora di più. Li vedi, sono tutti in agguato: ben vestiti, truccati e profumati. Nell'edicola come al bar, la questione è posta negli stessi termini: c'è bisogno di qualcuno che riordini. Ognuno avanza le proprie soluzioni. Ed è una vera e propria necessità, in città i problemi da affrontare per gli Olbiesi non sono pochi. Ci sono delle priorità: le nuove povertà, il centro storico, i giovani, l'occupazione, le strade martoriate, lo sviluppo economico, la diatriba sulla tarsu, il tessuto sociale, il museo archeologico e chi più ne ha più ne metta. Certo è che le risposte non sono tanto semplici quanto è facile indicare i problemi. In attesa dei programmi elettorali che faranno luce su molte di queste questioni, cercheremo di affrontarne diverse proprio come ogni giorno fanno i cittadini. Olbia deve fare i conti con una disoccupazione giovanile che nell'isola è arrivata al 44,7%, e che, con la crisi, anche in una fiorente cittadina come la nostra, inizia a farsi pesante. Meno rassicurati sono i dati della disoccupazione generale, delle aziende e delle imprese che negli ultimi anni hanno diminuito il personale e chiuso i battenti. Esiste un emergenza alla quale la politica non può sottrarsi: quella del lavoro. L'arrivo del Polo Nautico in città fa ben sperare, ma sono molte di più le iniziative che si devono intraprendere per combattere questo fenomeno. Piccole opere, infrastrutture, riqualificazioni potrebbero dare nuove opportunità.