lunedì, 08 marzo 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

18 incendi nell'Isola: nel sassarese si indaga per dolo

18 incendi nell'Isola: nel sassarese si indaga per dolo
18 incendi nell'Isola: nel sassarese si indaga per dolo
Olbia.it

Pubblicato il 03 luglio 2020 alle 00:15

condividi articolo:

Cagliari, 3 luglio 2020- Anche ieri la giornata in Sardegna è stata segnata dai roghi. Sono 18 gli incendi occorsi sul territorio regionale, sei hanno richiesto l’intervento del mezzo aereo del Corpo forestale e tre di questi sono stati ritenuti di matrice dolosa. Ma vediamo in particolare cosa è successo nei sei comuni.

In Comune di Burgos in agro del località “Castello di Burgos” è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Anela. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal Corpo forestale della Stazione di Bono coadiuvata dal personale eliportato, 1 squadra Forestas del cantiere di Illorai, 3 squadre delle Compagnie barracellari di Bono, Burgos e Bottidda. L’incendio ha percorso una superficie di pascolo cespugliato. Le operazioni di spegnimento, grazie al tempestivo arrivo delle squadre sul posto, si sono concluse alle ore 13.30. Il Nucleo investigativo ripartimentale CFVA di Sassari, coadiuvato dal reparto CFVA di Bono, ha attivato le indagini di rito per probabile matrice dolosa.

In Comune di Bono, località “Loddai”, sono intervenuti 3 elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Anela, Alà dei Sardi e Farcana, più 1 elicottero pesante "SuperPuma" proveniente da Fenosu.

Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal Corpo forestale della Stazione di Bono coadiuvata dal personale eliportato, 3 squadra Forestas dei cantieri di Anela, Bono e Illorai, 2 squadre delle Compagnie barracellari di Bono e Bottidda. L’incendio ha percorso una superficie di circa 6 ettari di macchia mediterranea e pascolo alberato. Le operazioni di spegnimento si sono concluse alle ore 18.45.

Anche qui il Nucleo investigativo ripartimentale CFVA di Sassari, coadiuvato dal reparto CFVA di Bono, ha attivato le indagini di rito per probabile matrice dolosa.

In Comune di Oranilocalità “Sadula” sempre ieri è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Sorgono.

Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal Corpo forestale della Stazione di Bolotana coadiuvata dal personale eliportato. L’incendio ha interessato un fienile privato nei pressi del km 31 della SS 131 dcn direzione Nuoro. Le operazioni di spegnimento, grazie al tempestivo arrivo delle squadre sul posto, si sono concluse in 15 minuti dall'individuazione del punto fuoco.

A Loiri Porto San Paolo, in località “Dispensa”, sono intervenuti due elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Bosa e Limbara. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal Corpo forestale della Stazione di Padru, coadiuvata dal personale eliportato, 2 squadre Forestas e 1 squadra della Compagnia barracellare di Loiri Porto San Paolo. L’incendio ha percorso una superficie complessiva di circa 0.7 ettari di macchia mediterranea e pascolo cespugliato. Le operazioni di spegnimento, grazie al tempestivo arrivo delle squadre sul posto, si sono concluse alle ore 17.00.

Il quinto incendio che ha richiesto i mezzi aerei del Corpo Forestale si è sviluppato in Comune di Bottidda, località “Basileddu”, dove è intervenuto un elicottero proveniente dalla base del Corpo forestale di Anela. Le operazioni di spegnimento sono state dirette dal Corpo forestale della Stazione di Bono coadiuvata dal personale eliportato. L’incendio ha percorso una superficie di pascolo alberato. Le operazioni di spegnimento, grazie al tempestivo arrivo delle squadre sul posto, si sono concluse alle ore 16.30. Anche qui Nucleo investigativo ripartimentale CFVA di Sassari, coadiuvato dal reparto CFVA di Bono, ha attivato le indagini di rito per incendio di probabile matrice dolosa.

6- Incendio in agro del Comune di Villasor, località "loc. Masainas" dove sono intervenuti due elicotteri provenienti dalle basi del Corpo forestale di Marganai e Pula. L'incendio ha interessato alcune superfici di rimboschimento misto a conifere e latifoglie ed è stato spento alle 19.40.

Dalle informazioni acquisite dal Nucleo investigativo CFVA di Sassari, la matrice dolosa degli incendi di Burgos, Bono e Bottidda è con tutta probabilità riferita allo stesso autore.