Da 634 giorni 1 ora 59 minuti 3 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale pellet
Cronaca Sardegna

Ecco Valeria Mocci: la vetrinista sarda più amata a New York

Bacchus 1085

Olbia, 26 settembre 2019 – L’impronta dello stile italiano rimane sempre inconfondibile, in ogni ambito. Se parliamo poi di creatività legata al mondo del fashion e della moda, allora non vi è alcun dubbio che l’italia è di lunga la migliore in assoluto. 

Ci sono poi personalità che riescono ad emergere in maniera casuale, e quindi essere proiettate in ambiti internazionali in pochissimo tempo.

Morostesa 2019

E’ questo quanto è accaduto a Valeria Mocci, “designer multidisciplinare, curatore visivo, narratore e stratega creativo” di origine sarda che lavora a New York e da tanti anni  e che segue i più noti marchi della moda mondiale.

La sua carriera è iniziata in una vetrina di un negozio che ancora non esisteva, nel centro commerciale di Milano: “Il Girasole” di Paolo Berlusconi.

Valeria Mocci è una donna di successo che  non ha di certo  dimenticato la sua Cagliari e la sua Sardegna. La sua  doppia cittadinanza le fa comunque mantenere il sogno nel cassetto di tornare nella sua amata Sardegna.
 
In viaggio tra New York e Cagliari la creatività è la sua ragion d’essere. Nella grande mela  che non dorme mai, il talento della Mocci è richiestissimo.

Tra i suoi successi, anche l’essere riuscita a far finire, per la prima volta nella sua storia, anche Cartier nelle riviste specializzate.

La 54enne ricorda  di aver vissuto fin da piccola nell’ambiente del commercio: amava stare in negozio dalla madre.

Giocare con le vetrine  era il suo passatempo preferito che mai avrebbe potuto preannunciare la sua  la sua splendida carriera 

A tredici anni realizza il suo primo allestimento nel negozio della madre, vincendo un premio per la miglior vetrina della zona commerciale di via Paoli a Cagliari.

Un episodio la convincerà ad iscriversi al liceo artistico e, successivamente, all’Accademia delle Nuove arti di Milano. Segue i corsi tenuti da Tito Varisco, storico scenografo del Teatro alla Scala e coltiva il sogno di lavorare in teatro.

New York   a ventisei anni  la chiama a sé per una ricerca di uno spazio più grande, per espandere l’attività di famiglia.

La Fifty Avenue le dà una chance con Benetton che la mette al lavoro, e da lì  a poco  inizierà ad occuparsi dei più prestigiosi marchi del lusso della moda.

Una storia bellissima fatta di coraggio, talento e grande creatività femminile. Tutto questo unito alla personalità  che solo le donne sarde hanno nel cuore, ha fatto la differenza di questa donna che New York ci invidia.

Prink 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto