Da 605 giorni 22 ore 30 minuti 10 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Edilmass orizzontale
Cronaca Gallura

Porto Cervo, parte Cambusa: nautica e agroalimentare insieme

Bacchus 1085

Porto Cervo, 13 agosto 2019 – Il progetto Interreg “Cambusa” di cui la Camera di Commercio di Sassari è capofila, sostiene l’integrazione tra la filiera del turismo nautico e quella delle produzioni agroalimentari locali e di qualità.

 Una sfida congiunta per creare un collegamento tra le due realtà che mira al target turistico dei diportisti capace di offrire alle imprese un importante sbocco commerciale per un segmento che può vantare una significativa capacità di spesa.

Spesati article

In particolare è stata organizzata una serata di presentazione che si è svolta venerdì 9 agosto nell’unità di marketing territoriale Insula di Porto Cervo marina.

Il programma dell’evento prevedeva una tavola rotonda sul tema “La congiunzione strategica…il turismo enogastronomico incontra il turismo nautico” e uno show cooking elaborato con le produzioni di filiera sarda selezionate dal programma Cambusa.

Presenti all’evento l’assessore regionale al turismo Gianni Chessa, il presidente della Camera di Commercio Gavino Sini, il presidente di Assonutica nord Sardegna Italo Senes, e il responsabile di Insula, Massimo Masia.

Tutti insieme per ribadire l’importanza di un’azione sinergica che includa tutte le filiere di produzione locale tessute dal filo rosso rappresentato dai servizi di qualità presenti sul territorio.

Una visione la cui rilevanza è stata sottolineata anche dai giornalisti specializzati nel settore nautico, Massimo Bernardo ed enogastronomico, Alessandra Guigoni.

Cambusa ha trovato spazio anche a Stintino con uno showroom operativo per tutto il mese di agosto e nel 2020 si aprirà ad altri porti pilota tra cui Porto Rotondo.

Grazie alla collaborazione tra i partner sono stati selezionati i migliori prodotti delle filiere produttive identitarie della Sardegna acquistabili attraverso l’app Cambusa collegata ad Insula, incubatore e piattaforma di servizi dedicata la promozione distribuzione delle filiere produttive enogastronomiche di eccellenza della Sardegna. 

Obiettivo centrale del progetto, nato sulla spinta di Assonautica nord Sardegna, è stato la creazione di una rete di aziende perpotenziare i settori interessati andando a migliorare i servizi in porto e la capacità di penetrazione delle aziende agroalimentari in nuovi mercati internazionali particolarmente interessanti.

Nell’ambito del progetto è stata realizzata da Abinsula un’applicazione con cui i diportisti potranno acquistare i prodotti agroalimentari e prenotare servizi (come un semplice posto barca) nei porti. 

Per Cambusa è stato creato un marchio con disciplinari di produzione, oltre che di un modello di business che consegna alle imprese della rete le modalità di management. L’approccio transfrontaliero offrirà un vantaggio importante: i diportisti troveranno in ogni porto pilota l’elenco degli altri porti aderenti e potranno in questo modo valutare la possibilità di spostarsi sugli altri porti per vedere nuove realtà e cercare altri prodotti di eccellenza.

La piattaforma fa tesoro dell’esperienza e dei risultati di Curio(sea)ty, progetto comunitario del 2014-2016 che ha messo a sistema informazioni (destinazioni, attrattori turistici e servizi) legati ai porti turistici e permetterà al diportista di ottenere informazioni utili per la navigazione, per la sosta nei porti, per la conoscenza del territorio e per l’acquisto dei beni a marchio “Cambusa”. 

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra parigi amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto