Da 634 giorni 2 ore 46 minuti 23 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
OLBIAchefu -poesia

Poesia in Limba – Sémidas

ph Andrea Rota Nodari
Spesati orizzontale offerte



Olbia, 13 ottobre 2019-Sémidas”, ovvero “Sentieri”, è una poesia dedicata al miracolo dell’amore che si rinnova in ogni stagione della vita: la primavera dei sentimenti vissuti in età matura che dona emozioni e gioie profonde se pur diverse da quelle vissute in età giovanile.

Qualche mese fa inviai questa poesia ad un concorso di Poesia sarda: Premio di Poesia “Tiu Finu”, bandito dal comune di Romana e giunto alla sesta edizione, oggi la ripropongo qui per tutti gli amici lettori e gli amanti della poesia in limba.

Spesati article pellet

Sémidas

Mi mov’a passu lentu

cun gárrigos de durches rimpiantos

in terras luzanosas

inue che sun rutos

birdes disizos de sa gioventude

lassende pro consolu

sos antigos ammentos

de dies de amor’ e de beltade.

E tand’ imbico a tie

 ojos de gherradore mai istracu

chi non chircat su pasu

ma galu sighit bisos

 cantende serenadas a sa luna,

in s’oru de su mare.

 Ballan umbras de prata

isetende s’arbeschid’ annoada.

Leas a manu tenta

su coro timijolu ch’est frisciadu,

sa sémida li mustras

 ch’alciat in altos montes,

inue creschen ervas pro sanare

piaes dolorosas,

finas cussas antigas,

cand’ amus imbrunciad’ in sos rueddos.

Lasso su time time,

 cun tegus ponzo passos de isperu

e torro che pisedda,

tra risos e abbratzos

intendo nuscos de rosas porridas,

brotadas in sas pedras

acurtz’ a sa paule,

in s’ora chi s’ispijat sa luna noa.

©Vanna Sanciu

Terranoa, trìulas 2019

Sentieri

Cammino lentamente

trascinando il peso di dolci rimpianti

nelle terre argillose

dove son sprofondati

 i verdi desideri della gioventù

lasciando come consolazione

gli antichi ricordi

di giorni d’amore e di bellezza.

E allora incontro te,

occhi di guerriero indomito

che non brama il riposo,

ma insegue ancora i desideri

cantando serenate alla luna,

in riva al mare.

Danzano ombre d’argento

aspettando i germogli dell’alba.

Prendi per mano

un cuore spaventato chiuso a chiave,

gli mostri il sentiero

che conduce sulle alture

dove crescono erbe che guariscono

piaghe dolorose,

anche quelle antiche,

quando siamo inciampati nei rovi.

Ritrovo il mio coraggio,

con te seguo un cammino di speranza

e ridivento giovane,

tra le risate e gli abbracci

sento il profumo delle rose donate,

sbocciate tra le rocce

vicino alla palude,

nell’ora in cui si specchia la luna nuova.

Vanna Sanciu

Olbia, luglio 2019

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto