martedì, 15 giugno 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Pato non è stato dimenticato. Il caso è in mano a un avvocato

Pato non è stato dimenticato. Il caso è in mano a un avvocato
Pato non è stato dimenticato. Il caso è in mano a un avvocato
Angela Galiberti

Pubblicato il 07 aprile 2015 alle 13:33

condividi articolo:

Golfo Aranci, 07 Marzo 2015 - Pato, il gattone rosso ucciso dentro una lavatrice a Golfo Aranci, non è stato dimenticato. Per lui vi è una silenziosa mobilitazione che, su Facebook, sta trovando terreno molto fertile. Qualche giorno dopo la sua morte, alcuni cittadini hanno aperto il gruppo "Giustizia per Pato", il quale ha avuto immediatamente successo. Attualmente il gruppo ha poco meno di 300 membri ed è molto attivo. Oltre a generici commenti di tristezza per ciò che è accaduto al gatto Pato, i membri si stanno organizzando per portare all'attenzione nazionale il caso di Golfo Aranci. I cittadini iscritti stanno preparando una mail che verrà spedita al Partito Animalista Europeo. Sul fronte giustizia, invece, un avvocato ha preso a cuore il caso e si è fatto avanti per aiutare il padroncino di Pato, un uomo golfarancino poco più che trentenne. Per quanto riguarda le indagini, infine, non ci sono novità. Si attende una "gola profonda" che indichi, anche in forma anonima, il responsabile. Qui potete leggere la storia di Pato: il gatto di Golfo Aranci ucciso dentro una lavatrice.