Da 1023 giorni 8 ore 4 minuti 51 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Cronaca Olbia

Olbia, retata di multe all’Ospedale: l’ira dei dipendenti

Brili immobiliare 1400

Olbia, 29 settembre 2020 – Una valanga di segnalazioni, poco dopo pranzo, ha investito la redazione di Olbia.it per un fatto avvenuto oggi all’Ospedale Giovanni II di Olbia: due pattuglie della Polizia Locale olbiese sono intervenute in via del Diamante, quartiere Tannaule, per multare tutta una serie di auto posteggiate dove in teoria non si potrebbe.

Quelle auto erano di alcuni dipendenti dell’Ospedale Giovanni II che abitualmente parcheggiano in quella strada poiché abbastanza vicina all’ingresso che devono utilizzare per entrare a lavoro: come ci hanno spiegato alcuni dipendenti, con il Covid-19 ogni lavoratore e ogni lavoratrice – a seconda del luogo in cui deve lavorare – deve seguire un percorso ben preciso, per cui per non perdere minuti preziosi lavoratori e lavoratrici cercano di parcheggiare il più vicino possibile all’ingresso che devono utilizzare.

Superprice 300

Alcuni dipendenti sottolineano che non esistono dei parcheggi “dedicati” al personale e che la Polizia Locale sarebbe venuta su sollecitazione della direzione ospedaliera. Altro aspetto che hanno fatto notare i dipendenti riguarda l’uso che verrebbe fatto dell’area di sosta ospedaliera: secondo alcuni lavoratori, infatti, i parcheggi verrebbero utilizzati anche da utenza di altro tipo come camperisti e persone che lasciano l’auto per spostarsi con altri mezzi.

Via del Diamante, attualmente, è a doppio senso con divieto di sosta e fermata: per andare incontro ai dipendenti si potrebbe trasformare la strada a senso unico e realizzare dei parcheggi dedicati. In questo modo le auto in sosta non “ostacolerebbero” la circolazione.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Superprice 1400
In Alto