lunedì, 18 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, pulizia dei litorali: recuperate 17 tonnellate di rifiuti

Olbia, pulizia dei litorali: recuperate 17 tonnellate di rifiuti
Olbia, pulizia dei litorali: recuperate 17 tonnellate di rifiuti
Olbia.it

Pubblicato il 10 luglio 2014 alle 18:04

condividi articolo:

Olbia, 10 Luglio 2014 - La pulizia dei litorali olbiesi organizzata dall'Autorità portuale del Nord Sardegna sta dando i suoi frutti. In 15 giorni di intenso lavoro, sono state recuperate oltre diciassette tonnellate di rifiuti. Un lungo inventario nel quale compaiono barche abbandonate, reti, pneumatici, ferro, acciaio e plastica. Il tutto è finito, ovviamente, in discarica. Questo è il primo significativo risultato della pulizia della linea di costa compresa tra Cala Saccaia e Mogadiscio. Circa 18 mila i metri quadri di aree demaniali che, dallo scorso 26 giugno, grazie anche alla preziosa collaborazione della Capitaneria di Porto e della Polizia Locale, sono stati passati in rassegna dagli operai. Nella prima fase, conclusa il 4 luglio scorso, sono state portate a compimento le operazioni di eliminazione delle sterpaglie, dei rifiuti di medie e piccole dimensioni e del rastrellamento delle aree ripulite. Successivamente, da lunedì 7 luglio, si è proseguito con la rimozione e lo smaltimento, in discariche autorizzate, dei rifiuti speciali recuperati. Tra le zone bonificate - in attesa del completamento del percorso, che avverrà con la pulizia di Cala Saccaia (prevista entro questo fine settimana) - quella della Sacra Famiglia e di Mogadiscio, l’area delle Lega Navale e l’insenatura di via Dei Lidi. Proprio in via dei Lidi, l’Autorità Portuale ha previsto un’ulteriore riqualificazione con la concessione ad un’associazione sportiva dilettantistica senza scopo di lucro degli specchi acquei sui quali saranno posizionati nuovi pontili galleggianti. Un intervento che nei prossimi mesi, grazie all’intesa tra Comune ed il comitato di quartiere, restituirà valore ad un’area di enorme pregio paesaggistico. “Con diciassette tonnellate di spazzatura recuperate e inviate in discarica – spiega Nunzio Martello, Commissario Straordinario dell’Autorità Portuale – abbiamo quasi completato la pulizia delle zone più pregiate della città. Resta solo da ultimare il litorale di Cala Saccaia, per la parte di nostra competenza, per chiudere una prima opera di riqualificazione del golfo cittadino. Un rilancio che prenderà corpo, a breve, con la concessione degli specchi acquei di via Dei Lidi ad un’associazione sportiva dilettantistica che si occuperà, una volta concluso l’iter burocratico, di installare nuovi pontili galleggianti a mare e dare un tocco di ordine, pulizia e bellezza all’insenatura sulla quale si affaccia uno dei quartieri storici e più caratteristici della città. Il mio augurio è che la cittadinanza si renda partecipe della difesa del decoro, consentendoci di destinare eventuali ed ulteriori spese per la pulizia su altri interventi strategici per la crescita della nostra portualità e dell'economia del territorio”.

Cronaca

Cronaca