venerdì, 22 ottobre 2021

Informazione dal 1999

Eventi, Annunci

Olbia, immensa Greison: da Curie a Lamarr la dedica alle donne che diventano ciò che vogliono essere

Olbia, immensa Greison: da Curie a Lamarr la dedica alle donne che diventano ciò che vogliono essere
Olbia, immensa Greison: da Curie a Lamarr la dedica alle donne che diventano ciò che vogliono essere
Angela Galiberti

Pubblicato il 04 luglio 2019 alle 17:13

condividi articolo:

Olbia, 04 luglio 2019 - Ci sono ben poche parole che possono descrivere ciò che martedì sera è successo sul piccolo palco della Biblioteca Simpliciana di Olbia per la rassegna Sul Filo del Discorso.

Un palco che, per la seconda volta, ha ospitato Gabriella Greison con il suo "Due donne ai Raggi x": il monologo tratto dal suo libro "Sei donne che hanno cambiato il mondo" e dedicato a Marie Curie e a Hedy Lamarr.

Tra luci accecanti, un piacevole caldo e un silenzio irreale, Gabriella Greison ha raccontato la vita di queste due donne straordinarie con trasporto, intelligenza, aneddoti struggenti e sofisticata ironia.

Marie Curie, vincitrice di due premi Nobel e fautrice della scoperta del polonio e del radio; Hedy Lamarr, la donna più bella del mondo che inventa negli anni '40 una delle tecnologie che è alla base, oggi, delle nostre telecomunicazioni digitali.

Vite apparentemente diversissime che, però, si incrociano sia nella vita reale - quando Curie è già un'affermata scienziata e Lamarr una giovane studentessa di ingegneria - e sul palcoscenico.

Il racconto emoziona, diverte, incanta, fa riflettere.

Le vite di queste donne straordinarie diventano fonte di ispirazione per tutte le persone che si trovano sotto il palco e diventano un monito: perché le donne, le ragazze, possono diventare tutto ciò che vogliono.

Graze, immensa Greison.