Friday, 21 June 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca, Generale, Salute

La Maddalena, affollatissimo il convegno sulla gastroenterologia pediatrica

Un argomento di primaria rilevanza

La Maddalena, affollatissimo il convegno sulla gastroenterologia pediatrica
La Maddalena, affollatissimo il convegno sulla gastroenterologia pediatrica
Olbia.it

Pubblicato il 10 May 2024 alle 08:00

condividi articolo:

La Maddalena. Una affollata sala del Consiglio comunale di La Maddalena ha ospitato sabato il convegno “Argomenti di Gastroenterologia pediatrica”, organizzato dagli operatori dell’ospedale Paolo Merlo nell’ambito del progetto d’incontro tra ospedale e territorio avviato dalla Asl Gallura. L’appuntamento, al quale hanno partecipato tanti pediatri provenienti dal Nord e Centro Sardegna, è stato organizzato in collaborazione con il Comune di La Maddalena.
«È stata una proficua giornata di lavori – sottolinea Daniele Crosa, pediatra dell’ospedale maddalenino e Responsabile del convegno – grazie alla capacità dei relatori di stimolare e incuriosire la platea. La professoressa Patrizia Alvisi, Responsabile del Programma Dipartimentale di Gastroenterologia Pediatrica dell’Ospedale Maggiore di Bologna e referente per la celiachia e le malattie infiammatorie croniche intestinali, insieme al professore Paolo Lionetti, Responsabile Soc Gastroenterologia e Nutrizione pediatrica dell’Aou Meyer di Firenze, hanno proposto approfondimenti mirati, aggiornamenti e l’illustrazione di casi clinici, contribuendo a fornire nuovi elementi per affrontare le patologie legate alla nutrizione dei bimbi, talvolta prime spie di malattie anche importanti».

Dopo l’introduzione e la presentazione del corso sono intervenuti il Sindaco di La Maddalena, Fabio Lai, che ha dato il benvenuto ai partecipanti e sottolineato l’importanza dell’evento scientifico, e il Direttore Generale della Asl Gallura, Marcello Acciaro, il quale ha dedicato un passaggio del suo intervento al calo delle nascite e alle conseguenze economiche e sociali, rimarcando poi il lavoro che la Asl sta portando avanti per avvicinare i presidi alla comunità attraverso la sanità d’iniziativa.
Ha preso poi la parola il dottor Nicola Addis, Presidente dell’Ordine dei Medici di Sassari, che ha parlato del diritto alla salute nelle aree geograficamente disagiate, non sempre facilmente raggiungibili. Il dottor Luca Pilo, direttore uscente dell’ospedale di La Maddalena, ha sottolineato l’importanza di proseguire nella costruzione di una rete tra ospedale e territorio, come è accaduto negli ultimi anni.
Nelle loro esposizioni, la professoressa Patrizia Alvisi e il professore Paolo Lionetti hanno puntato l’accento su due aspetti fondamentali: l’anamnesi accurata unita a un attenta analisi clinica con minimi esami può permettere di standardizzare l’iter diagnostico-terapeutico per anticipare le malattie e quindi l’inizio delle terapie; l’attenzione a non confondere i comportamenti normali del lattante, come il pianto e l’irritabilità, con malattie che richiedono un trattamento farmacologico.

«L’intero appuntamento formativo è stato costruito con l’obiettivo di fornire agli operatori sanitari quelle conoscenze utili a standardizzare l’approccio con il paziente e la famiglia, prendendosene carico nella totale globalità», aggiunge il dottor Crosa. In chiusura il primo cittadino dell’isola parco, Fabio Lai, ha illustrato ai partecipanti la mostra dedicata alla città di La Maddalena, ospitata nel palazzo municipale e curata nei minimi dettagli con reperti originali che raccontano la storia del territorio.