lunedì, 25 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Sport

I risultati della Domenica: dal campionato di eccellenza alla terza categoria

I risultati della Domenica: dal campionato di eccellenza alla terza categoria
I risultati della Domenica: dal campionato di eccellenza alla terza categoria
Olbia.it

Pubblicato il 10 gennaio 2012 alle 00:07

condividi articolo:

IL RIASSUNTO DELLA GIORNATA CALCISTICA APPENA TRASCORSA DAL CAMPIONATO DI ECCELLENZA ALLA TERZA CATEGORIA: La 4a giornata del girone di ritorno coincide con la ripresa dopo la pausa per le festività natalizie. Grazie ad un gol dopo appena 80 secondi del solito Siazzu, che si conferma cannoniere principe del torneo, l’Olbia viola il campo del Muravera e mantiene inalterate le distanze dalla capolista Torres che ha strapazzato l’Atl.Elmas. I bianchi di Cerbone confermano la volontà di non mollare e di credere fermamente nel salto di categoria. Nell’anticipo il Calangianus brucia sul finale la mai doma Nuorese. Per i giallorossi 3 punti che confermano l’ottimo andamento di un campionato straordinario. Stoppato in casa dal Castiadas, il Tavolara recrimina: aveva in pugno la partita che le è sfuggita sul finale quando già assaporava la gioia della vittoria. Ora, Olbia e Tavolara si ritroveranno faccia a faccia nel prossimo turno quando si affronteranno per un altro derby speriamo senza inutili battibecchi. Ritorna alla vittoria anche il S.Teodoro che maltratta il Castelsardo a casa sua. Una boccata di ossigeno in grado di rilanciare i viola in posizioni più consone al blasone. CAMPIONATO DI PROMOZIONE: Girone B L’atteso derby fra FootOlbia e il Porto Rotondo si è chiuso con un nulla di fatto: 2-2. Gara palpitante, giocata con agonismo ma correttamente. Incontro dai due volti: ad una prima parte tutta di marca portorotondina che conduceva già 2-0 al 46°, ha fatto da contraltare una ripresa in mano ai cugini dell’Olbia05 che è riuscita a pareggiare con una doppietta dell’intramontabile Dettori. Alla fine sconsolati gli uomini di mister Fermanelli che credevano di aver domato la matricola. Gioia invece per Spano e compagni per il risultati conquistato. La sosta non ha giovato al Tempio, unica formazione candidata a contrastare la battistrada Latte Dolce. I galletti si son fatti imporre in casa il pareggio dall’Abbasanta rallentando così la corsa verso il vertice della classifica. Ha pareggiato anche l’Ilvamaddalena che però ha conquistato il punto in quel di Ghilarza. Quando le lancette dell’orologio segnavano appena 3 minuti dal termine Arrica ha realizzato il goal del meritato pari che consente agli isolani di mantenere saldamente la posizione in mezzo alla classifica. 1 CATEGORIA: Girone D Giornata interlocutoria, le due formazioni che guidano la graduatoria non sono andate oltre un pari. La capolista Publium di Ploaghe è stata costretta sul 2-2 dal forte Luogosanto che non ha ancora smesso di sognare. L’Ardara che insegue non è riuscita a perforare la retroguardia del redivivo Berchidda, che dopo i rinforzi, ha lasciato lo scomodo ultimo posto al Pozzomaggiore ed ora attacca la terzultima posizione del Montealma. Sconfitta di misura per il Palau a Thiesi. Uno stop inatteso che frena i buoni propositi dei palaesi che erano partiti con l’obiettivo di inserirsi nel novero delle formazioni in grado di fare il salto di categoria. 2 CATEGORIA Il tandem di testa S.Giorgio di Perfugas e il Tergu, prima e seconda, hanno vinto entrambe. Tutte e due in trasferta, la prima ad Azzanì, che sognava di fare lo sgambetto alla prima della classe, il Tergu a Sassari sulla Furgor, invischiata nella lotta per non retrocedere. La terza forza del campionato l’Andrea Doria di Sedini, fa suo il confronto con la MediterraneOlbia. 2-1 il risultato finale che sta a significare che gli olbiesi ce l’hanno messa tutta per portar via punti preziosi. Fa suo l’Oschirese il derby con il Tula punito severamente da un secco 3-0. Vittoria che rilancia i granata verso posizioni di tutto rispetto. Tre pareggi che scontentano tutte le contendenti:G.Aranci-Cargeghe (2-2); il Biasì-Ottava (0-0) ed infine l’attesissimo derby Montidimola-Smeralda (1-1). In tutti e tre i casi i padroni di casa speravano nella vittoria. 3 CATEGORIA: Girone C Con la vittoria nel derby sulla Palaese, la Lungoni di S.Teresa conserva il vantaggio, 5 punti, sull’immediata inseguitrice S.Antonio vincitore sua volta nell’altro derby con il Telti. Eclatanti vittorie delle immediate inseguitrici con due risultati tennistici: il S.Pantaleo supera l’Aglientu 5-2 e l’Atl.Maddalena 8-0 il fanalino P.S.Paolo. Giuseppe Mattioli