sabato, 02 luglio 2022

Informazione dal 1999

Sport, Calcio

Calcio: statistiche e bilancio della stagione 2021-2022

Calcio: statistiche e bilancio della stagione 2021-2022
Calcio: statistiche e bilancio della stagione 2021-2022
Olbia.it

Pubblicato il 30 maggio 2022 alle 13:04

condividi articolo:

Cagliari. La stagione calcistica 2021-2022 si conclude con la finale di Champions League e con i play-off di serie B dove Monza e Pisa si giocano il terzo posto valido per la promozione in serie A. Questo vuol dire che è possibile riavvolgere il nastro e analizzare i dati più importanti e significativi rispetto a quanto è emerso per il campionato e per le coppe. L’Inter di Inzaghi chiude con un bilancio più che positivo, avendo ottenuto il secondo posto, a cui si sommano le vittorie in Coppa Italia e in Supercoppa italiana sempre contro la Juventus di Max Allegri.

Il Milan di Pioli torna a vincere a distanza di undici stagioni

Per il Milan di Stefano Pioli invece questa è stata una stagione davvero da incorniciare, dato che la formazione rossonera torna a vincere il titolo di campione d’Italia a distanza di undici anni dall’ultima edizione. All’epoca c’era proprio Allegri alla guida del Milan e fu l’ultima stagione prima del ritorno della Juventus che per nove anni vincerà lo scudetto con tre diversi tecnici: Antonio Conte, Max Allegri e Maurizio Sarri. Pioli è quindi il quarto tecnico a vincere il titolo durante questo ultimo decennio. L’ultimo tecnico straniero che vinse il tricolore fu proprio José Mourinho nell’anno del Triplete. È stata una stagione molto intensa e imprevedibile, per quanto riguarda la lotta Champions, l’Europa League e la zona retrocessione. Torna in Europa la Fiorentina di Vincenzo Italiano dopo cinque anni, mentre dopo due il Napoli accede alla Champions League.

Deludente l’Atalanta di Gasperini in campionato

L’Atalanta di Gasperini è a sorpresa fuori dall’Europa, un dato curioso visto che durante l’avvio del campionato, le griglie di partenza la volevano addirittura in lizza per la vittoria dello scudetto. Lazio e Roma hanno invece centrato la qualificazione in Europa League, dove però la distanza tra le due formazioni romane e le prime quattro in classifica è stata evidente. Un gap che due tecnici preparati come Sarri e Mourinho dovranno tentare di colmare, con opportuni innesti in termini di rosa a disposizione. Escludendo il Napoli di Luciano Spalletti, rimasto in corsa fino alla sconfitta in trasferta contro l’Empoli, anche la Juventus di Allegri, che ha chiuso a -14 dall’Inter e a -16 dal Milan campione d’Italia, dovrà provare a fare di meglio, se vuole essere davvero competitiva per la prossima stagione. Salva all’ultima giornata di campionato la Salernitana con Davide Nicola che ha compiuto un nuovo importante traguardo calcistico, come aveva già fatto con il Crotone qualche anno fa. Retrocedono invece Venezia, Genoa e Cagliari. Escludendo la formazione lagunare, Genoa e Cagliari erano due presenze ormai fisse nel campionato di massima divisione. Il Genoa oltre a militare per quindici stagioni in serie A, aveva ottenuto due volte la qualificazione in Europa League (pur disputando una sola edizione nel 2009-2010), ma anche il Cagliari torna in B dopo aver disputato sei stagioni in massima divisione.

Si torna subito in campo con la Nazionale di Roberto Mancini

In attesa di conoscere la terza squadra promossa, assieme a Lecce e Cremonese, per gli amanti del calcio professionistico c’è da attendere solo l’avvio della nuova edizione di Nations League. L’Italia di Roberto Macini è in un gruppo di ferro con Inghilterra, Germania e Ungheria. Da seguire anche il gruppo 2 con Repubblica Ceca, Portogallo, Spagna e Svizzera, così come il gruppo 1 con Francia, Austria, Croazia e Danimarca. Ci sono poi altri gruppi che meritano attenzione come quello che vede contrapposti Belgio, Olanda, Polonia e Galles a completare la League A. Nations League dove troviamo gare con informazioni sulle quote scommesse online per conoscere ed approfondire le statistiche e il possibile risultato delle gare.