domenica, 24 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Zona Omogenea, Scuola: richiesti nuovi indirizzi di studio

Zona Omogenea, Scuola: richiesti nuovi indirizzi di studio
Zona Omogenea, Scuola: richiesti nuovi indirizzi di studio
Olbia.it

Pubblicato il 03 dicembre 2020 alle 11:31

condividi articolo:

Olbia, 3 dicembre 2020 - Ieri il sub Commissario della Zona Omogenea Olbia Tempio, Pietro Carzedda, in vista della Conferenza per l'approvazione del Piano provinciale del Dimensionamento della rete scolastica e dell’offerta formativa anno scolastico 2021/2022 che si terrà domani, 4 Dicembre, ha convocato in pre-conferenza on-line, i Sindaci, i Dirigenti scolastici di ogni ordine e grado, le Organizzazioni sindacali del comparto scuola e l’Ufficio scolastico regionale.

I lavori della pre-conferenza si sono conclusi con una proposta unitaria che riguarda il mantenimento di tutte le Autonomie scolastiche e i punti di erogazione dei servizi, in considerazione del numero di alunni complessivo sul territorio, in grado di compensare alcune situazioni che presentano delle criticità.

Le amministrazioni comunali si sono dichiarate favorevoli alle richieste di attivazione di nuovi corsi/indirizzi scolastici, appoggiando le iniziative presentate, in particolare quelle dell’IIS “Falcone Borsellino” che richiede l’attivazione del Settore Tecnologico Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni con articolazione Informatica presso Palau, dell’IIS “Don Gavino Pes” che richiede l’indirizzo Agrario, agroalimentare, agroindustria per adulti con articolazione in Viticoltura ed Enologia presso l’IPIA di Calagianus, della secondaria di primo grado n.2 “A.Diaz” che richiede l’istituzione di un indirizzo coreutico.

Soddisfatto il sindaco Fabio Albieri ha dichiarato:" Durante la riunione, di concerto con l'Istituto Tecnico Ferracciu/Pes di Tempio, ho avanzato la richiesta di attivazione del corso per Adulti di Tecnico in Enologia e Viticoltura presso l'Ipia di Calangianus, dopo l'istituzione dello stesso corso per ragazzi definita lo scorso anno. Riteniamo importantissima l'attivazione di questo corso per adulti considerata l'importanza che ormai riveste per questo territorio il comparto della viticoltura e della enologia. Un comparto in forte crescita, dinamico, strettamente legato al settore sugheriero". Il sindaco di Calangianus ha voluito nell'occasione ringraziare il Sindaco di Tempio Giannetto Addis , il vice sindaco di Luras Mauro Azzena e tutti gli altri Colleghi ed Amministratori per aver sostenuto la proposta. Prossimo appuntamento dei lavori, domani 4 dicembre.