sabato, 23 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia: il Labint cerca insegnanti di lingua italiana

Olbia: il Labint cerca insegnanti di lingua italiana
Olbia: il Labint cerca insegnanti di lingua italiana
Angela Galiberti

Pubblicato il 19 settembre 2016 alle 13:26

condividi articolo:

Olbia, 19 Settembre 2016 - Il Labint, il Laboratorio Interculturale della città di Olbia, cerca insegnanti di lingua italiana. L'associazione, nata grazie all'intuizione di Tonino Cau, si occupa da tanti anni e con successo di integrazione. Integrazione vera, non di facciata, portata avanti con progetti importanti di inclusione sociale, di valorizzazione della cultura, di incontro tra culture, nonché di informazione.

Il Labint offre, tra le sue attività, offre corsi di italiano agli immigrati. Un servizio importantissimo poiché è dalla lingua che passa l'integrazione. "La nostra è una scuola fatta esclusivamente da volontari, perciò è gratuita sia per i migranti (non pagano nulla) che per gli insegnanti (non ricevono nulla) - spiega Tonino Cau in una lettera aperta -. Noi, tuttavia, siamo alla ricerca -ogni anno- di nuovi insegnanti sia con titolo che senza titolo, ma dotati di cuore e di voglia di imparare, di passione (almeno un po') per dare a delle sorelle efratellineri, bianchi, gialli, olivastri...la possibilità di una integrazione comune. Non desideriamo insegnanti che vogliono fare beneficenza, ma persone che vogliano bene a persone come noi, né più né meno, ma in stato di necessità. Siamo un grupposimpatico scusate il vanto!). Venite a insegnare, non abbiate paura, vedrete, vi piacerà, i migranti sonoriconoscenti, lo leggerete nei loro occhi".

Il Labint è, dunque, alla ricerca di insegnanti di lingua italiana. "Lascuolaè esclusivamentedi alfabetizzazione della lingua italiana, si svolge presso il LICEO SCIENTIFICO di OLBIA ogni martedì e giovedì dalle ore 18 alle 20. Seguiamo il calendario della scuola pubblica: vacanze di Natale e Pasqua, le altre festività, ecc.Iniziamo ai primi di ottobre e concludiamo nel maggio dell'anno successivo", specifica Tonino Cau.

Per qualsiasi informazionesi può chiamareil 338/8277767.