martedì, 26 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, Anteas Gallura: 350 volontari nel trasporto solidale

Olbia, Anteas Gallura: 350 volontari  nel trasporto solidale
Olbia, Anteas Gallura: 350 volontari  nel trasporto solidale
Laura Scarpellini

Pubblicato il 27 giugno 2020 alle 11:45

condividi articolo:

Olbia, 27 giugno 2020 - Tra le associazioni di volontariato olbiese, troviamo da tempo anche Anteas Gallura.I volontari fanno parte della rete nazionale Anteas che vuole essere il braccio sociale della CISL.

Il presidente Gianni Gallo ci racconta di questa avventura socio-umanitaria che svolge un importante per diversi loro assistiti: "All'Anteas Gallura sono iscritti 350 soci oltre a me come presidente, e alla tesoriera Sanna Marinella. Nasciamo con l'obiettivo primario di fornire il servizio di trasporto solidale gratuito a tutti coloro che ce ne fanno richiesta, in un momento di difficoltà. Ci avvaliamo di un autovettura acquistata con le preziose donazioni pervenutaci dal tributo del 5 x 1000. Inoltre ci occupiamo sempre più spesso di dare vita a occasioni di socializzazione, organizzando gite anche in ambito extra regionale".

Il creare occasioni di aggregazione sociale con interscambio culturale, è da sempre uno degli obiettivi dell'associazione di volontariato che vede nella socializzazione un mezzo per aiutare chi spesso nelle difficoltà, tende ad isolarsi nella propria sofferenza. "Organizziamo interessanti soggiorni termali , grazie al prezioso contributo dell'assessorato ai servizi sociali del comune di Olbia.Nel recente passato abbiamo sviluppato attività di coding per ragazzi e bambini e laboratori di computer creativo nel centro estivo. Coding è un termine inglese in cui indichiamo un processo per mezzo del quale i bambini e ragazzi vengono stimolati allo sviluppo del pensiero computazionale, con l'attitudine a risolvere problemi più o meno complessi".

"Nel periodo di Covid abbiamo assicurato il trasporto solidale gratuito per persone affette da patologie anche molto gravi - prosegue il presidente Gallo -. Siamo stati una delle 7 associazioni olbiesi coinvolte dall'assessorato dei servizi sociali, per l'erogazione dei fondi previsti dall'ordinanza 658 del 29 marzo 2020, per l'erogazione di buoni spesa, canoni di locazione e pagamento bollette. Quest'ultima attività ha messo veramente a dura prova tutta l'Anteas Gallura, sia sotto il profilo organizzativo che umano".

I volontari nel loro impegno sociale non si risparmiano, e molto spesso sacrificano il proprio tempo libero a discapito della famiglia e dei loro impegni sociali: "Sicuramente una grande difficoltà per noi è sempre stata quella di far recepire l'importanza del valore della solidarietà verso la comunità, anche sacrificando una quota del proprio tempo".

"Anteas Gallura grazie all'impegno quotidiano con il trasporto solidale, l offerta di momenti di socializzazione consolidati da un assidua frequentazione sui social network da parte dei beneficiari, ed associati insieme a momenti formativi sulle nuove tecnologie è riuscita a creare un ponte generazionale".