Da 1022 giorni 9 ore 21 minuti 21 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Cronaca Gallura

Porto turistico, l’opposizione: il Comune ritiri il progetto

Brili immobiliare 1400

Olbia – Questa mattina, di fronte al Porto Vecchio di Olbia, la minoranza ha mostrato le carte: quelle, per la precisione, che riguardano il Porto Turistico che il Comune vuole finanziare con i fondi di Gallura Sviluppo liberatisi con una rimodulazione. Sono sei milioni di euro e sono tanti. Ma il progetto faraonico che in questi giorni sta facendo ribollire la città costa molto, molto di più: circa 31 milioni di euro. “Questo progetto va ritirato, il comune lo deve ritirare immediatamente – dice Marco Piro, capogruppo Pdl in consiglio comunale – è un progetto più adatto a Dubai che ad Olbia. Prevede strutture faraoniche, escavi, riempimenti. Il Golfo di Olbia è un ecosistema delicato e questo progetto è troppo impattante”. Strano ma vero, il centrodestra scopre di avere nel cuore una piccola anima ambientalista attenta anche ai bisogni dei diportisti. “Con questo progetto faraonico con tanto di torre di 4 piani, alta 11 metri e con un diametro di 20 metri – dice Piro – si cancella il circolo delle Acli. Un circolo che ha da poco rinnovato la concessione per altri 20 anni!”. Nelle parole di Piro si legge sicuramente preoccupazione. “COn questo progetto che non piace a nessuno – aggiunge l’esponente di centrodestra – i maxi yacht andrebbero a sfiorare la peschiera dove l’acqua è alta pochi centimetri. Visto che questo progetto non piace a nessuno deve essere ritirato, anche perchè non andrà avanti. Non è un progetto definitivo e non ha tutte le autorizzazioni necessari. Rischiamo solo di perdere i fondi e di danneggiare altri progetti”.

Il centrodesta, però, non è contrato alla portualità turistica. Anzi, è completamente favorevole a patto che vengano rispettate alcune regole. “Noi vogliamo parlare di portualità, dobbiamo parlarne innanzitutto in Consiglio comunale – dice Marco Piro – ci piace il progetto leggero di via Redipuglia. Questi progetti poco impattanti sono quelli che dobbiamo prendere in considerazione. Poi, il Comune deve avere voce in capitolo nella futura gestione. Non credo che se questo progetto venisse concretizzato, il comune avrebbe tutto questo potere. Olbia metterebbe solo sei milioni di euro su 31. Credo che Italia Navigando avrebbe molta più voce in capitolo del Comune. Parliamo del centro della città, Olbia non può essere estromessa”.

Superprice 300

(in copertina: il Molo Brin prima della riqualificazione)

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Superprice 1400
In Alto