giovedì, 04 marzo 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, studenti olbiesi diventano marinai: ecco l'alternanza alla Guardia Costiera

Olbia, studenti olbiesi diventano marinai: ecco l'alternanza alla Guardia Costiera
Olbia, studenti olbiesi diventano marinai: ecco l'alternanza alla Guardia Costiera
Olbia.it

Pubblicato il 04 febbraio 2019 alle 11:34

condividi articolo:

Olbia, 04 febbraio 2019 - La Guardia Costiera di Olbia, in virtù di un accordo stipulato con il Liceo Classico "Gramsci", ha accolto in questi giorni gli studenti protagonisti della cosiddetta alternanza scuola-lavoro.

"La collaborazione, che scaturisce da uno specifico accordo tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca scientifica con il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, si basa su un modello di apprendimento che avvicina in maniera pratica i giovani al mondo del lavoro, ed ha portato alla stipula della Convenzione tra il Direttore Marittimo Capitano di Vascello Maurizio Trogue il Dirigente Scolastico Professoressa Elisa Mantovani", si legge nella nota stampa.

"I ragazzi, dopo il saluto del Comandante della Capitaneria di Porto - che, accogliendoli in Capitaneria, ha raccomandato loro di essere "curiosi" delle novità loro proposte in modo che l’occasione offerta si concretizzi in un arricchimento professionale e personale con sicuri riflessi sul bagaglio scolastico di ognuno – hanno assistito inizialmente a lezioni teoriche anche attraverso la visione di fotografie e filmati istituzionali, riguardanti i compiti primari della Guardia Costiera soprattutto in materia di soccorso in mare e tutela ambientale", spiega la Capitaneria in una nota.

Nella settimana successiva, secondo un fitto calendario predisposto dai tutor, gli alunni parteciperanno come giovani marinai ad alcune attività tecnico-amministrative, in particolare presso gli uffici patenti nautiche, gente di mare, naviglio, diporto e demanio marittimo; seguendo, inoltre, alcune attività più operative, visitando la sala operativa, dove vengono gestite tutte le fasi di ricerca e soccorso in mare, e salendo a bordo delle motovedette appositamente dedicate a questo delicato compito. Un'occasione stimolante, questa offerta dalla Guardia Costiera, che potrebbe anche convincere qualche studente a intraprendere la carriera militare in un corpo devoto alla salvaguardia della vita umana e dell'ambiente.