venerdì, 07 maggio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Porto Cervo: lavori in corso per una grande ripartenza

Porto Cervo: lavori in corso per una grande ripartenza
Porto Cervo: lavori in corso per una grande ripartenza
Laura Scarpellini

Pubblicato il 30 ottobre 2020 alle 23:21

condividi articolo:

Arzachena, 31 ottobre 2020 - La scorsa stagione estiva è stata alquanto anomala in Costa Smeralda e non solo. La minaccia Covid ha caratterizzato in maniera negativa tutta l'estate scorsa, con gravi ripercussioni in ambito turistico e economico. Ora però, senza abbassare la guarda sul fronte sanitario, è tempo anche per questo bellissimo scorcio di terra sarda, di prendersi cura delle proprie bellezze, preparandosi al meglio per la prossima stagione. Forse in questa occasione i lavori di manutenzione delle aree verdi, stanno in qualche modo esorcizzando anche le possibili incertezze per la prossima stagione turistica. Sono giornate queste in cui all'ingresso di Porto Cervo, e lungo il marciapiede di Romazzino c'è un gran fermento di operai intenti a portare avanti lavori di manutenzione ordinaria e non, delle strutture e delle aree verdi. "Siamo impegnati a prenderci cura - con passione, professionalità e nel rispetto dei protocolli Covid, delle aree del nostro Consorzio Costa Smeralda nei mesi autunnali e invernali - Fa sapere attraverso le pagine social uno dei consorzi più ammirati al mondo. - Lo facciamo perché uno dei nostri scopi è la tutela della natura e perché abbiamo la speranza di farvi vivere una serena stagione 2021".
Assisteremo così nei prossimi mesi autunnali e invernali a lavori di manutenzione che faranno trasparire ancora una volta tutta la passione, la professionalità e il desiderio di essere sempre un simbolo sardo di bellezza naturalistica e urbanistica, nel mondo. Ormai tutte le procedure sono scandite dai rigidi protocolli anti Covid nelle aree del Consorzio Costa Smeralda, a tutela dei lavoratori, e dei residenti. Non ci resta che attendere la primavera, che speriamo sia un rifiorire sia delle aree verdi della Costa Smeralda, che della nostra economia turistica che merita un grande riscatto.