martedì, 19 ottobre 2021

Informazione dal 1999

Generale, Animali

Olbia, la storia di Zorro: il cagnolino picchiato dai vandali a Capo Ceraso

Maltrattamento animali a Capo Ceraso

Olbia, la storia di Zorro: il cagnolino picchiato dai vandali a Capo Ceraso
Olbia, la storia di Zorro: il cagnolino picchiato dai vandali a Capo Ceraso
Olbia.it

Pubblicato il 22 agosto 2021 alle 18:24

condividi articolo:

Olbia. Una storia avvilente quella di Boss/Zorro, il cagnolino che è stato picchiato da alcuni vandali a Capo Ceraso qualche giorno fa. Un episodio di maltrattamento animali che va condannato senza esitazione, in una città come Olbia che negli ultimi tempi si vede sempre più coinvolta in vicende di vandalismo.
 
"Io sono il ferocissimo cane che è stato picchiato da dei ragazzi annoiati a Capo Ceraso l'altro ieri." - scrivono i padroni di Boss/Zorro in un post.
 
"Il motivo è sconosciuto a me, a chi mi ha adottato ed a tutti i miei amici di Capo Ceraso. Sono noto come un dolcissimo e vispo spirito libero e sono amato e coccolato da chi mi conosce... Forse mi hanno colpito perché sono piccolo (peso 5 kg circa) e nero?
I genitori che io ho adottato (Tore ed Ester) dopo avermi curato sono alla ricerca dei grandi "eroi coraggiosi"."
 
"Io sto bene ma loro sono veramente molto molto molto arrabbiati e preoccupati per chi ha messo al mondo questi "gentili ed educati ragazzi"... Se hanno fatto questo a me che sono un peluche immaginatevi cosa potranno fare di altro... Cari genitori di picchiatori di cagnolini, state attenti perché i prossimi che potrebbero essere malmenati dai propri figli potreste essere proprio voi."
 
Fortunatamente Boss/Zorro sta bene, ed è tornato a casa tra le braccia dei suoi padroni. Ciò che è importante ora è individuare i responsabili del feroce gesto.