sabato, 03 dicembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Arzachena: secondo ciclo di incontri per imprenditori del turismo e commercio

La comunicazione

Arzachena: secondo ciclo di incontri per imprenditori del turismo e commercio
Arzachena: secondo ciclo di incontri per imprenditori del turismo e commercio
Olbia.it

Pubblicato il 23 novembre 2022 alle 15:42

condividi articolo:

Arzachena. Prende il via il secondo ciclo di incontri per gli imprenditori del turismo e del commercio attivi ad Arzachena, dal centro urbano ai borghi di Porto Cervo, Cannigione, Baja Sardinia, Abbiadori e Liscia di Vacca.

Chiuso il primo ciclo di 3 riunioni conoscitive con l’assessora Claudia Giagoni e la raccolta delle segnalazioni, lunedì 28 novembre 2022, alle 15, all’auditorium multidisciplinare in via Paolo Dettori, inizia il lavoro di approfondimento e di proposta delle soluzioni alle richieste più frequenti mosse dagli operatori.

“Le riunioni sono improntate al dialogo, al rafforzamento dei contatti e alla divulgazione costante di informazioni tra ente pubblico e privati - precisa l’assessora al Turismo e Commercio, Claudia Giagoni -. Sono state inviate circa 700 email agli indirizzi già presenti nella banca dati del Comune per l’invito a questo quarto appuntamento. Chi non l’avesse ricevuta, può contattarci sui nostri canali social per la pre-registrazione o presentarsi all’auditorium con un po’ di anticipo. Lunedì 28 novembre, insieme ai colleghi consiglieri, cercheremo di dare le prime risposte alle segnalazioni. Fondamentale è alimentare il confronto tra i professionisti di varie categorie per creare connessioni più forti tra le attività presenti nel territorio”.

Questa assemblea coinvolgerà tutte le categorie indistintamente: dai balneari, agli albergatori, ai commercianti, ai ristoratori, alle agenzie di servizi, agli operatori dell’outdoor. Sarà l’occasione per presentare anche i prossimi eventi istituzionali e di intrattenimento in calendario tra novembre e gennaio organizzati dal Comune con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di persone nelle iniziative di pubblica utilità, ma anche negli appuntamenti ludici ideati per il periodo natalizio.