lunedì, 08 marzo 2021

Informazione dal 1999

Via Nanni, Skate Park fuori controllo: "spazi terra di nessuno"

La segnalazione di una madre alle Istituzioni

Via Nanni, Skate Park fuori controllo:
Via Nanni, Skate Park fuori controllo:
Angela Galiberti

Pubblicato il 17 gennaio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Una segnalazione che ha un obiettivo: sensibilizzare le istituzioni locali affinché una struttura pubblica possa essere utilizzata per lo scopo per cui è nata, ovvero praticare uno sport e creare aggregazione giovanile.

La segnalazione è di una madre olbiese che spesso frequenta l'area skate park di via Nanni: una struttura pubblica pensata per quei tantissimi giovani olbiesi che praticano lo skate o semplicemente vogliono cimentarsi in uno sport all'interno di una struttura ben fatta a disposizione di tutti.

"Vi scrivo per segnalare una situazione ormai fuori controllo nello skatepark di via Nanni e parcheggio adiacente. Mi reco spesso con mio figlio di 8 anni il sabato pomeriggio e a partire dalle 16 si formano gruppi di 20/30 ragazzini dai 12 ai 14 anni, per lo più senza mascherine, che si scambiano sigarette e lattine come se niente fosse, nel totale disprezzo delle regole anti Covid in primis, e con grande mancanza di rispetto nei confronti di chi utilizza le rampe per giocare poiché le usano per sedersi e fumare, rendendo così impossibile il loro reale l'utilizzo", scrive la cittadina.

"Non ultima la maleducazione, l'arroganza e l'aggressività nei confronti di chi gli chiede di liberare le rampe. In tutto questo mai l'ombra di un controllo da parte delle autorità. Spero con questa segnalazione di riuscire a sensibilizzare chi dovrebbe vigilare su questi spazi che diventano terra di nessuno", conclude.

L'appello è chiaro: controllare questo posto per far rispettare le regole e permettere all'area di tornare il tempio dello skate.