sabato, 15 maggio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Generale, Bianca, Salute

Vaccini Olbia, comunicazione sindaco Nizzi: il calendario vaccinale per i residenti

Nuova comunicazione del Comune di Olbia

Vaccini Olbia, comunicazione sindaco Nizzi: il calendario vaccinale per i residenti
Vaccini Olbia, comunicazione sindaco Nizzi: il calendario vaccinale per i residenti
Olbia.it

Pubblicato il 02 maggio 2021 alle 15:23

condividi articolo:

Olbia. Per quanto riguarda le vaccinazioni per i residenti nel Comune di Olbia, ecco la comunicazione del sindaco Settimo Nizzi.

"In accordo con la Dott.ssa Maria Giuseppa Campus, responsabile del servizio igiene pubblica della Assl di Olbia, comunichiamo di seguito il calendario per procedere con le vaccinazioni all’hub allestito presso il salone ex Audi di Olbia, S.S. 125 Orientale Sarda (sulla sopraelevata). Gli interessati, residenti ad Olbia, dovranno presentarsi muniti di documento d’identità e tessera sanitaria", si legge nella nota pubblicata sul sito istituzionale. Di seguito il calendario.

LUNEDÌ 3 MAGGIO 2021

Ore 8.30 Tutte le seconde somministrazioni programmate.

Ore 9.30 Tutte le persone nate fino al 31 dicembre 1956 che non dovessero ancora avere ricevuto la prima somministrazione: ultraottantenni, ultrasettantenni, ultrasessantacinquenni.

Ore 10.30 Tutte le persone che rientrano nella categoria “ultra fragili”. Le persone con disabilità (dichiarazione “legge 104”).

Ore 11.30 Tutte le persone nate tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 1957.

MARTEDÌ 4 MAGGIO 2021

Ore 8.30 Tutte le seconde somministrazioni programmate.

Ore 9.30 Tutte le persone nate tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 1958.

Inoltre, sia lunedì 3 maggio che martedì 4 maggio, a partire dalle 9.30, possono recarsi all’hub le seguenti categorie che non dovessero ancora aver ricevuto la prima somministrazione: Il personale scolastico e universitario, docente e non docente. Forze Armate, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto, Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Protezione Civile. Polizia penitenziaria, personale carcerario. Comunità residenziali (socio-sanitarie, civili, religiose, ecc.) che, ad oggi, non siano ancora state vaccinate.