giovedì, 05 agosto 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Eventi, Annunci

Santa Teresa, testamento biologico: ecco l'incontro formativo

Santa Teresa, testamento biologico: ecco l'incontro formativo
Santa Teresa, testamento biologico: ecco l'incontro formativo
Laura Scarpellini

Pubblicato il 23 novembre 2018 alle 15:26

condividi articolo:

Santa Teresa di Gallura, 23 Novembre 2018 - Si terrà il prossimo sabato 24 novembre alle ore 16.30 presso la sala consigliare del Comune di Santa Teresa, l'incontro informativo e dibattito su "Testamento biologico: il diritto di scegliere".

Nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne che nei casi espressamente previsti dalla legge: i dettati normativi ispirati alla Costituzione e alla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea, sono in vigore in base alla legge 219.

È la nuova disciplina su consenso informato e testamento biologico, ovvero la possibilità, dopo aver acquisito adeguate informazioni dal proprio medico di fiducia, di esprimere le proprie volontà.

Il medico è tenuto a rispettare la volontà espressa dal paziente di rifiutare il trattamento sanitario o di rinunciare al medesimo e, in conseguenza di ciò, è esente da responsabilità civile o penale. Il paziente non può esigere trattamenti sanitari contrari a norme di legge, alla deontologia professionale o alle buone pratiche clinico-assistenziali; a fronte di tali richieste, il medico non ha obblighi professionali.

L'incontro si rivolge alla cittadinanza con cui si intende approfondire la conoscenza della legge 219 del 22 dicembre 2017 norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento D.AT. sotto il profilo medico, giuridico filosofico e sociale.

Nell'incontro saranno inoltre fornite informazioni di carattere pratico per la presentazione delle D.AT. al comune di Santa Teresa Gallura. Parteciperanno il dott. Franco Uda, segretario nazionale ARCI, prof Nicola Comerci (docente facoltà di Sassari), dott. Giacomo Pisotti (presidente della sezione civile della Corte d'Appello di Sassari), dott. Agostino Sussarello (già presidente dell'Ordine dei medici di Sassari).

Il poter consentire a chiunque di fare ciò che noi non faremmo mai è un grande principio di libertà. La battaglia in nome del diritto di scegliere, condotta con generosità, è importante tanto quanto il diritto a vivere e morire in maniera dignitosa. Un principio che deve essere valido a prescindere dalle condizioni economiche di partenza.