Da 1016 giorni 15 ore 18 minuti 52 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Olbia Calcio

Risultati calcio: rinviata partita Castelsdardo-Olbia

Brili immobiliare 1400

Serie  D

Arzachena, Budoni, Torres e Sant’Elia pareggiano.  Vince il Porto Torres, perde il Selargius.

Spesati article offerte 300

La ventiduesima giornata  ha confermato il primato in classifica della Torres che mantiene  6 punti di vantaggio sulla seconda.  Le galluresi non sono andate oltre il pari: l’Arzachena 1-1  con il Neapolis  in terra sarda,  il Budoni  0-0  nel Lazio con  la vice capolista Sarnese. Punto della speranza per il Sant’Elia in quel di Genzano  (0-0 ).  Vittoria importantissima per il P.Torres in chiave salvezza.

Domenica si potrebbe determinare il destino del campionato, si gioca la partita della vita:  Torres-Sarnese  al  Vanni Sanna.

 Eccellenza

Rinviata la gara  Castelsardo-Olbia,  quest’ultima rimane in vetta con 3 punti di vantaggio. Vincono  S.Teodoro  1-0 sul Samassi  che  affianca  in  classifica. Il Tempio  fa esplodere la crisi nell’Alghero (2-0 ).  Sconfitto il Calangianus travolto a Gavoi 3-0 .

Rinviato l’atteso testa coda Castelsardo-Olbia per una richiesta dei padroni di casa.  L’Olbia comunque  mantiene il primato con 3 punti di vantaggio sul Taloro.

Ritorna alla vittoria il Tempio che sul campo amico mette in seria crisi l’Alghero.

Con questo successo i galletti risalgono in graduatoria, superano i cugini calangianesi, sconfitti in casa della vice capolista Taloro, e si allontano dai bassifondi della classifica. Prosegue la serie positiva del San Teodoro che in casa col minimo scarto si aggiudica i 3 punti e si porta al centro della classifica.Domenica grande attesa fra i tifosi galluresi per Calangianus-S.Teodoro, Olbia-Saluri  e  Carbonia-Tempio.

Promozione: Girone  B

Acuto dell’Ilvamaddalena che frena la corsa della capolista Nuorese al Frogheri (2-2 ).  Cede di schianto il P.Rotondo  in casa (3-0 ) con il fortissimo Valledoria. Non disputata la gara Tonara-Lauras.

C’era aria di sorpresa per il confronto fra l’imbattuta Nuorese che ospitava l’Ilvamaddalena reduce da una serie di risultati non proprio esaltanti. E nel calcio si sa che  a volte i pronostici siano sconfessati. Il pareggio con tanti gol ed emozioni è certamente un premio per gli isolani, relegati al quart’ultimo posto in classifica. Un punto d’oro, conquistato in trasferta e soprattutto con una formazione che sta letteralmente dominando di  campionato.

Il Porto Rotondo esce con le ossa rotte dal confronto con la vice capolista Velledoria. Una sconfitta da ricercare nel fatto che mister Casula non poteva disporre di diversi titolari fra febbricitanti per l’influenza e squalificati. Ma il successo degli ospiti è fuori discussione.

Domenica atteso il derby  Lauras-Porto Rotondo, mentre l’Ilva ospiterà il Tonara.

 

Prima Categoria: Girone   D

Il Luogosanto da una lezione al forte Malaspina (3-1 ) e conquista la quinta piazza. Nulla da fare per l’Oschirese  sconfitta 2-0  a Stintino.

E’ arrivata la decima vittoria stagionale per il Luogosanto che, sfruttando molto bene il fattore campo,  ha messo i freni ad un Malaspina sceso in campo con l’obiettivo di strappare un risultato utile. Andati in vantaggio i galluresi si son fatti sorprendere con gli ospiti nell’occasione del pareggio. Poi i locali hanno dilagato. Con questo successo il Luogosanto si è portato ad un sol punto dagli avversari.

Una grintosa Oschirese non riesce a portar via da Stintino un prezioso punto. I ragazzi di Sotgia hanno gettato nella mischia la solita determinazione ma, o per imprecisione o per sfortuna hanno subito in avvio dei due tempi altrettanti gol che non sono riusciti a recuperare.

Per i granata diventa sempre più difficile trovare il bandolo della matassa e la strada verso la salvezza.

 

Seconda Categoria: Girone H

Con un tennistico  7-0  il Berchidda travolge l’Azzanì, conserva il primato e mantiene inalterate le distanze dal Golfo Aranci che si scrolla di dosso l’ostico Andrea Doria  (1-0 ). Goleada della Mediterranea (4-0 ) a Chiaramonti e del Monti di Mola (4-1 ) alla Brunellese.  In coda perdono S.Antonio, Azzanì e Biasì.

Prosegue a distanza il duello fra le zebre berchiddesi e gli squali  golfarancini. Vincono entrambi, rimangono primi e secondi distanziati di soli 3 punti. Mancano ancora  9 partite tutto è possibile!

Peccato il tardivo risveglio della Mediterranea  e Monti di Mola che allungano la striscia positiva ma il ritardo dalle prime pare incolmabile

Mentre per il S.Antonio di Gallura i giochi paiono già fatti, le sconfitte del Biasì e dell’Azzani complicano  non poco il cammino verso la salvezza.

Domenica, poi, confronto della verità: Biasì-Azzanì è la partita che potrebbe valere una stagione, chi perde rischia di rimanere invischiato definitivamente nei giochi della retrocessione.

 

Giuseppe Mattioli

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540

Virali

In Alto