Da 519 giorni 3 ore 26 minuti 25 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries

Regionali: in Gallura trionfa il binomio Lega-Psd’Az

Nomasvello Olbia 1085

Olbia, 28 febbraio 2019 – Le elezioni regionali appena concluse, hanno certamente incoronato un unico vincitore anche in Gallura: vale a dire, il binomio Lega-Psd’Az, soprattutto se si parla degli equilibri interni al centrodestra.

Il binomio sugellato dall’alleanza firmata da Christian Solinas, ora Presidente della Regione Sardegna, e da Matteo Salvini, leader della Lega, è stato confermato dagli elettori: il gruppo politico sardo-leghista, infatti, vale insieme il 22,58% delle preferenze galluresi, quasi 15.000 voti.

Spesati article

Molti di più della sola Forza Italia che si ferma al 15,24% (circa 9500 voti), ma che nel 2014 valeva il 19,25% delle preferenze con 11.934 voti. Un partito, quello azzurro che, senza la candidatura trainante di Angelo Cocciu in prima battuta e di Giuseppe Fasolino in seconda, si sarebbe ritrovato molto più indietro.

Gli equilibri del centrodestra, dunque, sembrano in via di cambiamento. Tra l’altro, mesi prima dell’ufficializzazione delle liste, si parlava insistentemente di una lista unica tra sardisti e leghisti, poi non andata in porto per una questione di equilibri in salsa verde. Ecco perché parlare di “binomio” non è errato: la vicinanza sardo-leghista è molto più che un affair nazionale.

Lo scenario “provinciale”, con questo cambio di equilibri interni al centrodestra, si intravede anche nella Città di Olbia, dove la candidatura di Angelo Cocciu – che a quanto pare non sarebbe stato sostenuto dal sindaco azzurro Settimo Nizzi – ha trainato il partito in testa alla “classifica” delle liste.

Dei 6833 voti presi da Forza Italia, infatti, ben poco meno di 4000 sono solo di Cocciu e altri 1500 sono di Fasolino (anch’egli, a quanto pare, non sostenuto apertamente dal leader olbiese di Forza Italia).

Sempre a Olbia, cresce e tanto il consenso della Lega e del Psd’Az che – insieme – valgono poco più del 16% delle preferenze. La Lega, da sola, è già secondo partito: il binomio, invece, si avvicina pericolosamente a 10 punti percentuali di distanza da Forza Italia, primo partito da sempre in città.

Se in Gallura, l’accerchiamento di Forza Italia è palese, a Olbia sembra appena cominciato. Cosa significa? Significa che a due anni e mezzo dalle elezioni comunali potrebbe succedere davvero di tutto.



Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra parigi amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto