mercoledì, 20 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Padru, segnalazioni: in giro piuttosto che in isolamento fiduciario e senza mascherina

Padru, segnalazioni: in giro piuttosto che in isolamento fiduciario e senza mascherina
Padru, segnalazioni: in giro piuttosto che in isolamento fiduciario e senza mascherina
Olbia.it

Pubblicato il 25 novembre 2020 alle 18:07

condividi articolo:

Padru, 25 novembre 2020 - Antonello Idini - sindaco di Padru - ha ribadito ai cittadini l'importanza di seguire le norme per evitare il contagio da Covid e il rischio di pesanti sanzioni, come previste dalla legge.

Nonostante i dati Covid non siano aggiornati, per mancata comunicazione da parte di Ats, il primo cittadino ricorda agli abitanti del Comune di inviare una mail in caso di positività in modo da avere una visione chiara della situazione.

"Cari concittadini, come ben sapete, i casi di Covid-19,sono in continuo aumento in tutto il Territorio Nazionale e la ATS, ad oggi, non riesce a comunicare ai rispettivi Comuni di appartenenza ed in modo tempestivo, i dati aggiornati sui singoli contagi".

"Ed infatti, l'ultima comunicazione da parte dell'ATS di Olbia, della quale è già stata data notizia da parte del nostro Comune, risale alla data del 27 ottobre 2020. L'Amministrazione comunale di Padru, in questa ultima settimana, ha ricevuto numerosissime segnalazioni di persone che,seppur negativi al Covid-19, piuttosto che restare in isolamento fiduciario o in quarantena poiché convivono con persone positive,continuano a circolare sia all'interno del paese ed in tutte le relative Frazioni, sia nei Comuni limitrofi, frequentando attività commerciali e/o ricreative".

"Parimenti, vengono segnalati un gran numero di soggetti che continuano a non indossare i dispositivi di prevenzione individuale (mascherine); Tutto ciò in totale spregio alle normative operanti anche per la così detta "Zona gialla".

"Debbo, mio malgrado, comunicarvi che, il persistere di tali atteggiamenti, mi vedrà costretto ad adottare seri provvedimenti volti ad introdurre misure più restrittive all'interno del nostro Comune, nonché ad aumentare i controlli da parte delle Forze dell'Ordine per l'applicazione delle più severe sanzioni".

"In particolare e sotto il profilo penale il cittadino rischia: il reato di epidemia colposa, punito con la reclusione dai 6 mesi ai 3 anni, se circola nel territorio positivo al Covid-19, mentre rischia la reclusione da 3 mesi ai 18 mesi chi non rispetta la quarantena o l'isolamento fiduciario.
Nei casi meno gravi, la violazione delle prescrizioni normative comporta comunque la applicazione di sanzioni amministrative che vanno da un minimo di € 400,00".

"La presente comunicazione è inoltre volta a sollecitare ogni cittadino del nostro Comune che dovesse risultare positivo al Covid-19 (oppure che si trovi in isolamento fiduciario ovvero in quarantena volontaria), a fornire immediata comunicazione della propria condizione al seguente indirizzo Mail:[email protected], nonché a segnalare al proprio medico di base o all'Autorità sanitaria competente qualsiasi sintomo riconducibile al Covd-19".

"Mi preme sollecitare l'intera popolazione di Padru e Frazioni ad osservare, con estremo scrupolo, le norme stabilite per il contenimento del contagio, sia per rispetto di chi ha perso i propri cari a causa di questa epidemia, sia per chi opera all'interno del sistema sanitario, purtroppo già allo stremo".

"Un virtuoso comportamento da parte di tutti, eviterà l'applicazione delle rigide prescrizioni di legge sopra indicate che, ribadisco, in caso di inosservanza, verranno, fin da subito, necessariamente eseguite.
Confido nel buon senso e nella fattiva collaborazione di tutti Voi, nella consapevolezza che i sacrifici fatti da ognuno di noi, andranno certamente a favorire e migliorare il generale interesse di tutti".

Cronaca

Cronaca