Da 740 giorni 33 minuti 6 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Edilmass orizzontale
Sport

Olbia: Valentina Langiu campionessa regionale canicross

Nomasvello Olbia 1085

Olbia, 11 dicembre 2019 –  Una grande passione per la corsa unita all’amore per i nostri amici a quattro zampe, ha dato origine  a questa nuova disciplina sportiva che sta raccogliendo grandi consensi tra gli appassionati in tutta Italia e in particolare modo qui in Sardegna.

Il campionato sardo canicross è iniziato lo scorso  gennaio e  si è svolto in diverse tappe che hanno coinvolto: Sinnai, Olbia, 2 tappe a Oristano e ultima tappa  a Samassi.

ENI di Paolo Pisanu

E proprio quest’ultimo appuntamento ha veduto ancora una volta la nostra atleta cittadina Valentina Langiu, aggiudicarsi  l’ambito podio:
prima donna assoluta campionessa sarda 2019

La grande emozione traspare ancora attraverso le parole di Valentina che è tra le più grandi protagoniste di questa disciplina nell’Isola:”Siamo un bel  team di 4 persone  molto affiatate, e appassionate: io, David Piras di Oristano, italo Orrù di Sinnai e Andrea Piras di Sanluri. Ormai siamo coinvolti tutti nelle organizzazioni di queste  competizioni  di canicross. 
L’ultima tappa ha decretato i campioni sardi canicross di categoria e notiamo con molto piacere che sono sempre più numerosi i partecipanti che si appassionano a questo sport. Vediamo correre atleti con cani di piccola o grande taglia. Non importa la stazza, conta solo la volontà e la passione che ci si mette. E poi la cosa importante è che si divertano insieme, e che facciano qualcosa di bello e costruttivo col proprio padrone”.

Valentina  non fa di certo mistero del suo travolgente amore per i cani tanto da portarla a correre tutti i giorni alle prime luci dell’alba, prima di iniziare la sua giornata lavorativa sempre densa di impegni.

“Abbiamo incontrato molte persone giunte  da tutta la Sardegna che ormai ci seguono  da qualche anno con grande calore.  Io purtroppo sono arrivata a quest’ultimo appuntamento dopo un  periodo molto sfigato con i miei cani, tanto che  non ho potuto correre con la mia adorata  Idda perché è infortunata. Così ho dovuto gareggiare in tandem  con Marlino un cane di David Piras. Mi fa molto piacere portare a conoscenza dei più che la maggior parte di questi cani che partecipano anche a livello internazionale, sono cani recuperati provenienti da maltrattamenti o perché abbandonati  in quanto  non particolarmente adatti alla caccia, oppure sono cani che provengono da adozioni  dal canile. Comunque sono sempre  cani che condividono la quotidianità col loro padrone. Un legame che certamente con l’attività sportiva si intensifica tra divertimento e sana attività all’aperto”.

“Nelle gare è sempre presente una gara non competitiva e una competitiva per dar modo a tutti di poter partecipare. L’obiettivo principale rimane sempre quello di vivere una giornata all’insegna del divertimento con i nostri cani. Basta provare solo una volta ed è fatta!”.

Vedere Valentina in simbiosi con i suoi cani e la sua perfetta forma, ci scatena subito la voglia di porre tra i primi buoni propositi per il prossimo anno ormai alle porte, quello di iniziare una nuova attività outdoor.

Chiediamo a Valentina  cosa consiglierebbe a chi desidera accostarsi a questa disciplina sportiva: ” Il consiglio che mi sento di trasmettere è  solo quello di provare questo sport rivolgendosi a persone preparate. Il centro cinofilo Zomi quasi tutti i sabato pomeriggio organizza allenamenti di gruppo proprio per stare insieme divertendosi”.

Quanto cosa mediamente questa attività al mese?: “Un tesseramento per assicurazione  20€. Poi se ci si appassiona  allora si potrà acquistare l’attrezzatura idonea (pettorina specifica canicross e cintura elastica) che può variare da un minimo di 30€ ad un massimo di 70€. Raccomando sempre di rivolgersi a chi è di competenza anche per l’attrezzatura. Mai lasciarsi tentare dal fai da te, mi raccomando!”.

A questo punto le chiediamo se lo sport sia adatto a tutti i cani: razze, età peso, sesso: ” Certo. Con qualche accortezza per alcune razze tipo bassotti e bulldog o cani obesi che dovrebbero seguire un percorso di allenamento diverso. Naturalmente è ottimo  per cani in buono stato di salute che non abbiano particolari patologie schelettriche o cardiache”.

“Grazie a Marlino, Aemon per la scorsa gara e a Idda per tutte le altre gare
Anche in questa ultima tappa del campionato sardo  il canicross mi ha fatto capire come i nostri amati cani possano darci davvero tanto. L’atmosfera che si sta creando tra noi atleti e tra coloro che ci seguono e meravigliosa. Tutto questo sta facendo conoscere questa disciplina sportiva portando sempre più seguaci, con i loro amici a quattro zampe, ovviamente!”.

Ancora congratulazioni a Valentina Langiu, a tutto il suo team e a tutti i cani che si allenano e si divertono con loro.

Ora non resta che iniziare con i buoni propositi in vista del nuovo anno. Spolveriamo le scarpe da running, e prepariamo il guinzaglio per il nostro fidato amico!

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto