Da 980 giorni 9 ore 4 minuti 32 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Cronaca Gallura

Olbia. Sicurezza stradale: torna il telelaser

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Olbia, 18 Giugno 2015 – In vista della stagione estiva e della conseguente mole di auto che si riverserà nella città di Olbia, torna il telelaser e con esso tutta una serie di iniziative in favore della sicurezza stradale. Lo ha comunicato la Polizia Locale di Olbia attraverso il suo comandante, il dottor Gianni Serra.

L’iniziativa, che in questa fase si protrarrà per l’intera stagione estiva, verterà sulla riproposizione della “campagna trasparenza”, articolata in controlli quotidiani di velocità, da realizzarsi sia di giorno che nella fascia oraria notturna, attività che si concentrerà nelle arterie che statisticamente registrano i più elevati indici di pericolosità per la sicurezza della circolazione stradale – si legge nella nota stampa ufficiale -. I controlli di velocità si realizzeranno con l’utilizzo del telelaser, ovvero della strumentazione tecnologica in grado di rilevare la velocità dei veicoli, anche ad oltre 1 km di distanza dal presidio di polizia in cui è stato allestito il dispositivo: ciò permette di fermare in sicurezza il trasgressore e di contestare immediatamente l’illecito: si è convinti che la contestazione immediata rappresenti il sistema più efficace per creare nel trasgressore la consapevolezza della gravità della condotta perpetrata, e per la diffusione immediata (nella comunità)del messaggio sui rischi e sulle conseguenze correlate all’omesso rispetto dei limiti di velocità“.

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 300

I controlli fatti dalla Polizia Locale saranno adeguatamente pubblicizzati, esattamente come è successo l’anno passato. La volontà dell’amministrazione non è, infatti, quella di fare cassa, ma semplicemente di aumentare la sicurezza stradale e di diminuire gli incidenti.

Questo impegno straordinario, con tutte le iniziative ad esso collegate, ha contribuito alla riduzione dei decessi; più specificamente, ai 10 decessi registrati nel 2013 si è contrapposto il dato, sempre  drammatico, ma certamente meno pesante, di 1 decesso nel perimetro urbano ( 2 decessi se consideriamo l’investimento di un ciclista sulla strada statale Olbia-Arzachena) nel 2014 – continua la nota stampa -. Siamo, peraltro, consapevoli che non dobbiamo abbassare la guardia, sia perché il dato confortante si raggiungerebbe nel momento in cui non si registrassero decessi, ma anche perché quest’anno si rilevano alcuni campanelli di allarme che non devono essere sottovalutati“.

Durante l’anno passato sono state fatte 90 postazioni di controllo velocità, sono stati controllati 10mila veicoli e sono state riscontrate solo 250 violazioni al limite di volecità.

Accanto al telelaser, non mancheranno i tradizionali posti di blocco. “La seconda attività, che si sviluppa nel corso di tutto l’anno, è caratterizzata da presidi di polizia stradale rivolti, in particolare, al controllo dello stato psico-fisico dei conducenti dei veicoli a motore; un’attività necessaria, che verrà ulteriormente rafforzata, allo scopo di incidere più efficacemente su una delle cause che maggiormente gravano sull’incidentalità – continua il comunicato stampa -. I dati parziali in possesso di questo Comando indicano una crescita degli illeciti riconducibili a questa fattispecie, ovvero un aumento dei conducenti in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti“.

Nel 2013, il Comando olbiese ha accertato ben 43 reati stradali. Nei primi mesi del 2015, invece, i reati accertati sono stati 22. L’aumento dei conducenti sotto l’effetto di droghe o alcol è preoccupante.
Il fatto più allarmante riguarda un giovanissimo (minorenne) coinvolto in un sinistro alla guida di un ciclomotore: gli esami biologici hanno evidenziato una concentrazione di cannabinoidi nelle urine pari a 927 ng/ml ( in termini percentuali, superiore del 1754% al valore tollerato) – continua la nota stampa della Polizia locale -. La terza azione proposta, si concentra sulle attività di sensibilizzazione e di informazione sui rischi riconducibili alla c.d. guida senza regole, ovvero in dispregio alle norme poste a salvaguardia della sicurezza stradale: brochure informative, dibattiti a tema, campagne di sensibilizzazione in occasione di eventi e trattenimenti, completano l’impegno di questo Comando in direzione del raggiungimento di un più alto livello di sicurezza stradale”.

I dati del 2015 fanno, diciamo così, ben sperare. Nei primi mesi del 2015 vi è stata una contrazione dei sinistri che sono stati 145 (90 con lesioni, 54 con soli danni).

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Geasar summer 2020 1400
In Alto