sabato, 25 settembre 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Olbia: si masturba alle mura puniche davanti a studenti

Ancora un episodio di degrado in città

Olbia: si masturba alle mura puniche davanti a studenti
Olbia: si masturba alle mura puniche davanti a studenti
Angela Galiberti

Pubblicato il 29 luglio 2021 alle 07:48

condividi articolo:

Olbia. Il centro storico continua, purtroppo, ad essere un ricettacolo di degrado sociale ed episodi buoni per essere segnalati alle forze dell'ordine. L'ultimo è accaduto ieri pomeriggio, nel cuore della storia olbiese: via Torino e le monumentali mura puniche. Zona che le cronache cittadine ci consegnano purtroppo spesso come luogo di degrado che come fulcro dell'attività culturale cittadina. Un problema che esiste da sempre, segnalato a più riprese dai residenti, ma che si ripresenta ogni volta in maniera differente anche dopo le operazioni delle forze dell'ordine volte al contrasto e alla prevenzione dei reati. Ieri pomeriggio, un gruppo di liceali olbiesi accompagnati da una docente si trovavano alle mura puniche per un progetto scolastico incentranto sulla storia della città. I ragazzi e le ragazze, però, hanno notato qualcosa di strano proprio all'interno delle mura: un uomo non identificato si stava masturbando sdraiato sul monumento. Il gruppo si è accorto di quello che stava accadendo nel momento in cui si è avvicinato al signore che, vistosi scoperto, se l'è data a gambe. Impossibile descriverlo o capire chi fosse. L'area in questione, tra l'altro, è piena zeppa di carta stagnola utilizzata per motivi evidentemente non chiari. Ancora una volta, il cuore della città diventa teatro per reati di ogni genere: spaccio di stupefacenti, furti e ora anche atti osceni in luogho pubblico. Un quadretto che stride con l'immagine della città felice, l'Olbia da bere "turistica" e perfetta che una certa politica propugna senza sosta.