lunedì, 08 marzo 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Olbia, sequestro di persona e violenza sessuale: due arresti

Otto le pattuglie impiegate nell'operazione

Olbia, sequestro di persona e violenza sessuale: due arresti
Olbia, sequestro di persona e violenza sessuale: due arresti
Olbia.it

Pubblicato il 24 gennaio 2021 alle 12:51

condividi articolo:

Olbia. Nella serata di sabato - durante i normali controlli finalizzati a contrastare lo spaccio di stupefacenti e il rispetto delle norme antiCovid - i carabinieri del Reparto Territoriale di Olbia hanno arrestato due soggetti accusati di sequestro di persona e violenza sessuale.

"Nel contesto del servizio, che ha visto l’impiego di n. 8 pattuglie delle Stazioni dipendenti e del Nucleo Operativo e Radiomobile oltre ad una unità cinofila dello Squadrone Cacciatori di Sardegna, sono stati tratti in arresto due soggetti ricercati poiché destinatari di ordini di carcerazione per il reato di sequestro di persona e violenza sessuale, spiccati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempio Pausania – Ufficio Esecuzioni Penali", spiegano i carabinieri in una stampa. Si tratta di due italiani, residenti ad Olbia, "entrambi disoccupati e con precedenti penali".

Seocndo quanto riportato dalla nota stampa, "Sono stati rintracciati e tratti in arresto in un alloggio di fortuna in città e, dopo le operazioni di rito, trasferiti presso il carcere di Sassari Bancali dove dovranno scontare rispettivamente una pena di quasi tre anni e cinque anni e otto mesi il secondo".

"Nel corso del servizio sono state inoltre controllate 45 persone e 5 esercizi pubblici del centro storico, luoghi di usuale ritrovo dei giovani olbiesi, senza tuttavia elevare – almeno in questa circostanza – alcuna sanzione per violazione delle misure anti-Covid. Se infatti sabato, ultimo giorno di apertura dei bar e dei locali prima dell’ingresso in zona arancione, la visibile presenza dei militari ha sortito l’effetto di mitigare comportamenti fuori norma, determinando dunque un positivo deterrente, complessivamente nell’arco dell’ultima settimana i Carabinieri di Olbia hanno segnalato alla competente Autorità amministrativa ben 14 persone, spesso sorprese fuori orario e senza giustificato motivo all’esterno delle rispettive abitazioni", conclude la nota stampa dei Carabinieri.