Da 495 giorni 5 ore 38 minuti 14 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Cronaca Olbia

Olbia, sciopero vigilanza privata: anche in Gallura contratti “pirata”

Bacchus 1085

Olbia, 25 marzo 2019 – Anche a Olbia è in corso lo sciopero della vigilanza privata che presta i suoi servizi in ambito aeroportuale: si tratta di una particolare categoria di lavoratori altamente qualificati che non vede il rinnovo del contratto nazionale dal 2015.

A spiegare le motivazioni è Danilo Deiana, segretario generale Filcams-CGIL Gallura. “Lo sciopero è stato indetto perché a oggi, dal 31 12 2015, non c’è stata la possibilità di rinnovare il contratto nazionale di lavoro. Le aziende hanno fatto richieste peggiorative riguardanti l’orario di lavoro e tanti altri aspetti”.

Morostesa 2019

“Pretendono di innalzare a 45 ore settimanali il limite per il piantonamento, vogliono ricorrere al lavoro a chiamata e a intermittenza per il portierato e alcuni servizi di sicurezza, non vogliono inserire la cosiddetta “clausola sociale” che permette di trasferire da un’azienda all’altra il personale in occasione di una gara d’appalto, non vogliono pagare la malattia nei primi tre giorni e vogliono ridurre il periodo di comporto per chi entra in malattia”, spiega il segretario Deiana.

Altro aspetto fondamentale riguarda l’incremento salariale, per il quale le associazioni datoriali non si sono mai espresse.

I problemi del settore sono tanti: tra questi spiccano i cosiddetti contratti pirata, firmati da associazioni datoriali e associazioni sindacali senza reali rappresentanze.

L’effetto di questi contratti, che diminuiscono le garanzie e lasciano spazio all’improvvisazione, sono molteplici: dumping salariale, precarizzazione,  ma anche la diffusione della scarsa professionalità.

“Noi da tempo chiediamo l’attivazione di un Osservatorio per la vigilanza privata – continua Danilo Deiana – che verifichi lo stato del settore giorno per giorno. All’interno dovrebbero esserci le associazioni datoriali, i sindacati, ma anche la Prefettura e la Questura”.

“Anche da queste parti, in diversi settori, ci sono aziende che applicano questi contratti pirata e che non rispettano le norme”.

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra parigi amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto