sabato, 03 dicembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Olbia Rugby: durante l'ultima partita una maglia speciale per Achille

La cronaca della partita

Olbia Rugby: durante l'ultima partita una maglia speciale per Achille
Olbia Rugby: durante l'ultima partita una maglia speciale per Achille
Olbia.it

Pubblicato il 22 novembre 2022 alle 18:00

condividi articolo:

Olbia. L'Olbia Rugby ha giocato ancora una partita nel fine settimana olbiese. La cronaca di quanto avvenuto: "Ecco arrivare i ragazzi della prima squadra. Alle tredici sono tutti presenti. Si contano numerose assenze importanti. Purtroppo, gli infortuni dopo cinque durissime partite sono stati molteplici e la squadra si presenterà con una formazione rimaneggiata".

"Di lì a poco anche il Bergamo Rugby fa il suo ingresso nel perimetro della struttura sportiva. L’arbitro è il signor Vidackovic Davor di Milano e sarà coadiuvato da due giudici di linea scelti tra i tesserati dei club. Alle quattordici e trenta il fischio d’inizio della partita. Le tribune sono gremite di gente e le nuvole hanno lasciato spazio a un limpido cielo azzurro. È la squadra di Achille con la femminile ad accompagnare i seniores in campo. Viene osservato un minuto di silenzio per commemorare il piccolo rugbista che ha passato la palla prematuramente. Il club dedica la maglia numero diciotto al piccolo Achille. Nessuno in Olbia Rugby giocherà mai più con questo numero".

"La partita inizia con un’offensiva dei bergamaschi che mettono subito in difficoltà i padroni di casa. Un’incertezza della difesa consente agli ospiti di andare subito in vantaggio. Le api rispondono con azioni concrete ed efficaci che si spengono però nella fase di realizzazione. I calci di Samuele tolgono più volte d’impaccio la difesa olbiese, allontanando le minacce dei Bergamaschi. La superiorità dei trequarti lombardi è evidente; velocità, tecnica e prestanza fisica sono le caratteristiche di questo reparto che fa la differenza in campo. La partita è corretta, sono pochi gli episodi che richiedono l’intervento dell’arbitro. Una seconda meta non trasformata porta gli ospiti in vantaggio per dodici a zero. Un calcio di punizione permette ai giallo-neri di accorciare le distanze".

"Col passare dei minuti i bergamaschi diventano sempre più pericolosi, andando in meta ripetutamente. La fatica dei padroni di casa si fa sentire e il coach Kelly Rolleston è costretto a effettuare numerose sostituzioni. Il risultato finale (6 - 57) è troppo pesante per le api olbiesi che rimangono a quota zero vittorie in questa stagione e con una rosa di giocatori davvero esigua per affrontare le prossime sfide. Fischio finale dell’arbitro e spogliatoi per le due squadre che chiudono la sesta di campionato".

"Prossimo impegno per le api olbiesi, il Savona Rugby. La partita sarà giocata sabato prossimo in terra ligure. La speranza, dice il presidente Maurizio Spano è che tutti gl’infortunati possano recuperare per giocare al meglio la prossima partita. Il terzo tempo senza gli avversari pressati dall’esigenza di rimettersi presto in viaggio, non ha il sapore di sempre. I visi dei giocatori non nascondono la tristezza per il lutto che ha colpito il club. La maglia di Achille ora è esposta in club house. Sarà onorata fino a quando un’ape volerà sui campi di rugby", conclude la nota dell'Olbia Rugby.