Da 242 giorni 13 ore 16 minuti 25 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli.

Sardinia Ferries
Lettere

Olbia, vicenda Rsa. Agci: “azienda leader si era fatta avanti”

“Avrebbe salvato i lavoratori”

Nomasvello Olbia 1085

Olbia, 13 Gennaio 2017 – Riceviamo e pubblichiamo la lettera scritta da Filippo Sanna, direttore di Agci Gallura sulla vertenza Rsa. Nella lettera, Sanna lancia uno spunto di riflessione importante: secondo quanto scritto dal direttore di Agci Gallura, un’azienda leader nel settore aveva avanzato in modo formale il suo interessamento alla struttura di via Malpighi.

Egregio Direttore,

Spesati article

Il drammatico epilogo della vicenda della RSA Gallura, gli annunciati licenziamenti dei soci lavoratori, la “deportazione” (come definita dalla stampa) degli utenti verso altre sedi, lontano da Olbia e dalle famiglie di appartenenza, l’impossibilità per la P.A. di poter intervenire nelle dinamiche delle imprese,  gli apparentemente -per ora – vani sforzi delle organizzazioni sindacali, ci inducono ad alcune amare riflessioni che, in quanto associazione rappresentativa del movimento cooperativo, con importante presenza nel settore socio assistenziale, non possiamo non condividere nel tentativo di individuare qualche spiraglio di luce o, almeno, evitare che in futuro si commettano alcuni errori che ormai sono sotto gli occhi di tutti.

La profonda crisi delle struttura e della gestione si può riassumere con alcuni titoli presi dalla Nuova Sardegna, da Olbia.it  e da Olbia nova, testate che hanno sempre seguito con attenzione la vicenda:

La Nuova Sardegna 10 luglio 2011 – “Rsa «Sole di Gallura», le casse ora sono  vuote”
……amministratore della cooperativa che gestisce la struttura, scrive all’assessore regionale alla Sanità, Antonello Liori, e al sindaco Gianni Giovannelli. «Non lasciateci soli – è l’accorato appello di Nizzardo -. 75 anziani, 75 famiglie, 70 lavoratori continuano a sentire questo «rumoroso
silenzio» e sono fortemente preoccupati.

La Nuova Sardegna 30 ottobre 2011 – “Sciopero al Sole di Gallura dipendenti senza paga da luglio

La Nuova Sardegna 1 novembre 2011- Rsa «Sole di Gallura», un’agonia

La Nuova Sardegna 1 novembre 2011- “Appalto Rsa, vince la coop Fenice – Era l’unica concorrente in gara e ora gestirà la struttura sino al 2015”

La Nuova Sardegna 15 marzo 2013 – “Niente stipendi alla Rsa: scioperano i dipendenti  La Cgil sollecita l’intervento del Comune: «Serve più controllo sulla gestione»

Olbia.it 30 MAGGIO 2014 Olbia, “presidio alla RSA di via Tavolara: dipendenti sul piede di guerra

La Nuova Sardegna 31 maggio 2014 “Tramonta il Sole di Gallura”

La Nuova Sardegna 3 giugno 2014 “La Legacoop chiede aiuto: «Dobbiamo salvare l’Rsa»

Olbia.it 18 OTTOBRE 2014 Olbia, “sit-in della Cgil favanti al Sole di Gallura”

La Nuova Sardegna 9 dicembre 2015 “L’Agci: più attenzione negli appalti Il caso della Rsa Sole di Gallura”

Olbia.it 18 MARZO 2016 Olbia, “RSA. Agci: servono più controlli, coinvolgete le coop”

Il resto è fitta storia recente, di cronaca quotidiana, ed ognuno, coinvolto o meno, puo’ farsi un’idea da questa breve carrellata di titoli su come sono andate le cose.

Non spetta a noi individuare i colpevoli, ma spetta a noi affermare con forza che il prezzo piu’ caro di tutta questa triste vicenda lo stanno pagando i soci lavoratori e le famiglie degli utenti della struttura ormai chiusa.  Manifestiamo non poche perplessità  circa il fatto – appreso da  attendibili – che la disponibilità di una realtà importante realtà locale, leader del settore,  avrebbe espresso – per iscritto – la volontà di rilevare la comunità integrata di via Malpighi,  ssorbendo tutto o quasi il personale in via di licenziamento, sia rimasta senza risposta.

Apprendiamo dalla stampa odierna (Olbianova) che  “I posti della RSA destinati a Olbia, non si toccano, che non è il ruolo della politica e che è stato fatto il possibile e si continuerà a farlo per recuperare la situazione”.

Vogliamo, e non abbiamo motivo di dubitarne, credere fortemente alle parole della amministrazione. Ma vogliamo, anche. che la ASL – soggetto non estraneo a tutta questa vicenda – e la Regione Sardegna, per quanto di loro competenza, mettano nero su bianco precisi impegni riguardo la permanenza dei posti letto e dei livelli essenziali di assistenza per una città di 70mila abitanti.

In ultimo facciamo appello al mondo cooperativo affinché i soggetti più rappresentativi, capaci di buona e “sana” gestione, uniscano le forze per proporsi quali possibili soggetti gestori una volta individuate le adeguate strutture e, speriamo, che altre forze sociali si esprimano su questa ferita
aperta della nostra città.

Per AGCI Gallura
Il direttore

Filippo Sanna

Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Solarsi bollette fotovoltaico olbia acconto zero
Idea Service Noleggiare auto olbia cagliari noleggio lungo termine mezzi commerciali aeroporto
Commenti


Virali

ASPO orizzontale
In Alto