martedì, 19 ottobre 2021

Informazione dal 1999

Politica

Olbia, rifiuti: dei compattatori incentivanti neanche l'ombra in città

Era un punto del programma elettorale di Nizzi nel 2016

Olbia, rifiuti: dei compattatori incentivanti neanche l'ombra in città
Olbia, rifiuti: dei compattatori incentivanti neanche l'ombra in città
Giada Muresu

Pubblicato il 22 settembre 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Nel programma elettorale di Nizzi del 2016, alcuni punti erano dedicati all'ambiente e alla raccolta differenziata, in particolare all'installazione di compattatori incentivanti. Tra quelli più diffusi, quello volto al conferimento di bottiglie di plastica che, una volta inserite nella macchina, fanno si che venga rilasciato un buono spesa o degli sconti sulla Tari e perfino dei soldi per ogni oggetto gettato. Questo genere di raccolta dei rifiuti non è una novità nelle grandi città e neanche in piccoli Comuni, dove i compattatori sono stati voluti e installati proprio per incentivare le persone a suddividere il materiale nel rispetto dell'ambiente. Al di là del programma elettorale in sé, il contrattò attualmente in vigore prevedeva diversi ecocentri che alla fine non sono stati realizzati, ma la giunta Nizzi  - giusto qualche mese fa - ha deciso di prevedere l'installazione delle isole ecologiche stole Molo Brin in altre parti della città sempre per invogliare le persone alla giusta divisione dei rifiuti. Per questo tipo di eco box, il cui gradimento è già stato sperimentato, basta inserire il codice fiscale che viene registrato e nello stesso momento si aprono gli sportelli in modo tale gettare la spazzatura. 

Resta il fatto che i compattatori incentivanti atti ad invogliare e avere un motivo in più per fare la cosa giusta non sono stati realizzati. Si attende ora il nuovo appalto per la raccolta differenziata: sia il contratto che di conseguenza il servizio, scadono a dicembre e dagli uffici del Comune sono state già decise le nuove linee guida.