martedì, 16 agosto 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Olbia, prosegue "Noi, il bosco e il mare": alla scoperta del mermaiding e dei segreti marini

Al centro l'ecologia e la lotta all'inquinamento

Olbia, prosegue
Olbia, prosegue
Olbia.it

Pubblicato il 04 agosto 2022 alle 14:33

condividi articolo:

Olbia. Il progetto didattico "Noi, il bosco e il mare" continua senza sosta per regalare fantastiche esperienze di vita agli studenti e alle studentesse olbiesi. L'ultimo appuntamento è state dedicato ai colori e ai segreti del mare.

L’associazione culturale Sas Janas, presieduta da Claudia Pirina, ha promosso delle nuove tappe del progetto didattico “Noi, il bosco e il mare”, organizzato stavolta durante la stagione estiva sempre con lo scopo di promuovere tra i più piccoli le tematiche legate alla salvaguardia ambientale, alla sostenibilità, alla biodiversità e alla valorizzazione dei beni naturalistici, storici e culturali. Per l’occasione, Sas Janas ha collaborato con l’associazione La Casa delle Sirene e ha organizzato tre appuntamenti nella spiaggia delle Saline, nel territorio di Olbia.

Il progetto è stato finanziato attraverso i fondi concessi a Sas Janas dall’assessorato alla Cultura del Comune di Olbia, guidato da Sabrina Serra. Le protagoniste dell’incontro sono state proprio le sirene, che, in quanto mitiche abitanti delle profondità, hanno parlato ai bambini di biodiversità, delle specie marine e anche dei tanti pericoli che mettono purtroppo a rischio l’ecosistema. In occasione del primo incontro, intitolato

Alla scoperta del mermaiding, le sirene hanno trasportato i bambini nel loro fantastico mondo, raccontando come vivono e anche le loro problematiche legate principalmente all’inquinamento. È stato particolarmente divertente, per i bambini e le bambine, partecipare a una piccola lezione introduttiva, che si è svolta in mare in acqua bassa, su acquaticità e nuoto con la coda da sirena. Alcuni giorni dopo, poi, il secondo incontro: Un mare di plastica.

Stavolta la sirena dell’associazione Casa delle Sirene ha illustrato, con degli ausili didattici, i pericoli causati dai rifiuti e ha anche spiegato come comportarsi in caso di necessità. Alla fine dell’incontro si è poi svolta una escursione con la pulizia del litorale. Il terzo e ultimo appuntamento, intitolato Ecologia marina, si è invece basato su una lezione teorico-partecipativa svolta direttamente sul litorale e in acqua alla scoperta della biodiversità, come sempre in compagnia di una sirena.