Da 1014 giorni 11 ore 7 minuti 35 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Cronaca Gallura

Turismo Olbia, numeri in crescita: si preannuncia una stagione frizzante

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Olbia, 28 aprile 2016 – Sono molte le fonti che confermano la tendenza positiva della stagione turistica in arrivo. I dati sono confortanti ed estremamente positivi, e lasciano ben sperare sulla ripresa di un turismo dei grandi numeri. Fabio Fiori, presidente Consorzio Albergatori Olbia conferma la risalita: “in generale la stagione 2016, stando ai dati di cui per il momento disponiamo, dovrebbe confermare e superare il successo della stagione precedente, sia per quanto riguarda l’alta stagione che per i mesi di spalla. Naturalmente queste sono ancora previsioni, per la certezza bisognerà attendere di avere i numeri alla mano. La vera sfida, data l’attuale difficile situazione geopolitica che contribuisce all’incremento del turismo nelle nostre zone, sarà quella di riuscire a regalare una bella esperienza ai visitatori, convincendoli a tornare ancora in vacanza. Per far questo dobbiamo essere pronti con i servizi: le strutture ricettive stanno facendo tutto quanto rientra nelle loro possibilità per offrire un’impressione eccellente della nostra terra, ma anche gli enti pubblici fanno parte della stessa partita; se si spinge insieme nella stessa direzione, il risultato si ottiene facilmente.”

Più cauta Ramona Cherchi,  di Federalberghi Gallura, che invita ad una riflessione sulla situazione geopolitica e sulla necessità di organizzarsi in maniera organica: “la stagione 2016 non è una stagione sulla quale dovremmo fare affidamento. Questo perché, se è vero che il trend positivo c’è, è vero anche che questo è dovuto non ad un organico lavoro di marketing territoriale ma ad una situazione geopolitica che ha riscritto le sorti del turismo internazionale: visti i recenti, drammatici fatti di terrorismo accaduti nel mondo, la gente ha cominciato a vedere nella nostra zona un luogo in cui bellezze naturali e sicurezza si intrecciano.

Spesati article offerte 300

I numeri della stagione che arriva sono falsati da questa situazione, e il rischio che corriamo è quello di non riuscire ad accogliere al meglio questo flusso turistico: il turista arriva qui con delle aspettative, magari derivanti da altri viaggi in zone in cui l’accoglienza è strutturata in modo diverso, e qui non trova le basi della città turistica, a livello strutturale ed infrastrutturale; dalle spiagge rese quasi irraggiungibili da chilometri di sentieri impervi alla mancanza di percorsi pedonali o ciclabili al manto stradale completamente disastrato.

Per quanto riguarda le singole strutture, ovviamente ognuna avvia percorsi di promozione individuali e magari efficaci, ma a livello globale sarei cauta rispetto a questi grandi numeri. Il mio auspicio, per riuscire a godere di una ripresa turistica a lungo termine, è quello che si riesca finalmente a fare un lavoro di squadra tra professionisti del settore e amministrazione per promuovere la destinazione in maniera coesa e organica, declinando commercialmente il brand Olbia in modo da capitalizzare al meglio questo “nuovo” turismo, rendendolo una realtà dovuta esclusivamente alla qualità dei servizi che possiamo offrire.”

Ottime notizie anche dal settore dei trasporti marittimi: con oltre 256 mila passeggeri in tre mesi, il 31,4 per cento in più dello stesso periodo 2015, il trimestre gennaio – marzo 2016 chiude con il primo record passeggeri dopo 5 anni di crisi; numeri che lasciano intravedere una stagione più che positiva nelle banchine degli scali di Olbia, Golfo Aranci e Porto Torres. Secondo l’Autorità Portuale i primi tre mesi danno già l’idea che questo sarà l’anno della svolta per i traffici marittimi da e per i nostri tre porti. Se si riuscisse a mantenere la media di crescita del 30 per cento registrata nel periodo gennaio–marzo, si potrebbe recuperare una grossa fetta del crollo degli ultimi 5 anni, riportando il sistema portuale del nord isolano sempre più vicino ai 6 milioni di passeggeri del 2009. Conferma Cristina Pizzuti di Sardinia Ferries: “come già noto dal portavoce della Regione Sardegna e da vari enti, il 2016 prosegue nell’andamento positivo inaugurato già l’anno scorso. Una bella novità è rappresentata dal fatto che non sono solo i mesi di punta ad essere presi in considerazione dal punto di vista turistico, ma stiamo assistendo ad un ampliamento della fascia: anche per i mesi di spalla, di cui finora è stato protagonista solo il traffico estero, stiamo registrando un incremento, già dal mese di gennaio. Naturalmente non vogliamo adagiarci su questi risultati, ma continuiamo a lavorare affinché la crescita possa continuare”.

Anche le tre compagnie marittime che gestiscono il traffico marittimo su Olbia (Moby, Tirrenia e Grimaldi Lines) confermano il trend positivo sulle prenotazioni del 2016, avvalorando le previsioni di una ripresa del turismo in netto rilancio rispetto alle stagioni passate.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto