Da 495 giorni 21 ore 38 minuti 17 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale
Cronaca Olbia

Olbia, multati per aver chiesto informazioni: cittadini infuriati

Phone Doctor 1400

Olbia, 19 dicembre 2018 – Multati per aver chiesto informazioni: è questo ciò che sarebbe successo lo scorso 13 dicembre davanti al Municipio di Olbia, proprio nello “slargo” che precede il varco della Ztl e dove si trova una sorta di presidio “fisso” della Polizia Locale.

La versione dei due cittadini, che non si conoscevano fino al 13 dicembre, è la seguente: i due, G.P.B. e D.B., asseriscono di essere stati multati per essersi fermati a chiedere un’informazione ai vigili. “Mi sono fermato per chiedere un’informazione, volevo sapere se il giorno del mio matrimonio avrei potuto parcheggiare l’auto davanti al Comune – spiega D.B., olbiese -. Il vigile mi ha chiesto di accostare e sono stato multato. Nel frattempo si è avvicinato anche un altro cittadino e mi ha raccontato che la stessa cosa era accaduta a lui”.

Morostesa 2019

L’altro cittadino è G.P.B., originario del nuorese, colui che ha ricevuto la multa “per primo”. La sua versione è identica a quella di D.B.: “Mi sono fermato per chiedere un’informazione e sono stato multato”.

Ora, il verbale che ci hanno mostrato i due cittadini è di difficile lettura a causa della grafia poco leggibile; tuttavia presumiamo che i due cittadini siano stati multati sia perché erano in prossimità della Ztl, sia perché si trovavano in una intersezione (Corso Umberto con Via Principe Umberto). Il CdS, da questo punto di vista, è molto chiaro.

I due cittadini ritengono di aver subito un’ingiustizia ed entrambi hanno reso noto, tramite pec e mail, la loro insoddisfazione alla Polizia Locale guidata dal comandante Giovanni Mannoni. Al momento non risultano denunce formali e/o ricorsi.

Questa storia arriva proprio nel momento in cui la Polizia Locale sta usando il “pugno di ferro” contro tutti coloro che non rispettano pedissequamente il Codice della Strada (e a Olbia ce ne sono tanti): ne sanno qualcosa i moltissimi genitori che portano i loro figli a scuola ogni giorno. Ieri è stato compiuto un “blitz” nella zona del plesso di Santa Maria, una delle più critiche sul fronte aree di sosta, scatenando molti malumori.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto