Da 278 giorni 6 ore 24 minuti 50 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli.

Spesati orizzontale
Eventi

Olbia, Piazza Mercato: continua il “contest” per la riqualificazione

Bacchus 1085

Olbia, 7 Novembre 2018 A quanto pare le idee e la creatività in Olbia stanno diventando incontenibili e chiedono sempre più spazio, e tempo. Il concorso “Coloriamo piazza Mercato” è stato così prorogato dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Settimo Nizzi

Ampio risalto quindi agli artisti e designer olbiesi che vogliono dare il contributo per ridare lustro alla piazza più criticata della città oggetto del concorso.

Auchan black week canali 300

Il 16 novembre è il termine fissato per inoltrare altre idee e dare sfogo alla creatività urbana. Lo scorso ottobre, l’amministrazione Nizzi  aveva indetto questo contest rivolto a giovani artisti, designer e architetti. Le adesioni al concorso, scaduto il 31 ottobre,  sono ancora in vigore  per accogliere più domande.

Purtroppo l’unico limite sarà dettato  dall’età richiesta dei creativi partecipanti. Spazio dunque ai giovani talenti che non dovranno superare la soglia dei 40 anni.

La piazza potrebbe anche essere valorizzata da installazioni artistiche, l’importante è che siano conformi al regolamento per colori e materiale.  Il vincitore del contest sarà premiato dal Comune di Olbia con il dovuto risalto.

Il sindaco Settimo Nizzi  ha pensato di prolungare i termini della scadenza per la partecipazione a tale iniziativa, sulla scia dei consensi e dell’entusiasmo raccolti  per l’iniziativa “Coloriamo Piazza Mercato”.

Quella che in passato era la sede del mercato rionale, e quindi fungeva da fulcro cittadino, ha una grande necessità di essere riqualificata per porsi sempre più al centro della vita pubblica della Città.

La sua aria un po’ decadente ci si augura che venga presto cancellata. Con un milione di euro l’amministrazione Nizzi potrà di certo cambiare l’immagine di  Piazza Mercato.

Nello specifico saranno vari gli interventi che ruotano intorno al sito: finalmente verranno aperti i parcheggi sotterranei e sarà anche sistemata la tettoia di vetro e acciaio. La ditta Angius di Sassari, la stessa che aveva ricostruito il ponte di Isticadeddu, si è appena aggiudicata la gara d’appalto per i lavori di restyling della più discussa delle piazze olbiesi.

Tuttavia questa riqualificazione della piazza, volta  anche ad alleggerire il  suo austero grigiore, non è stata  accolta con entusiasmo da tutti. Si avanzano accuse di voler mettere una toppa agli errori del passato in ambito strutturale. Di certo, secondo i propositi, presto lo squallore di piazza Mercato con la sua aria tetra, sarà solo un ricordo.

Nata una quindicina di anni fa, fortemente voluta dallo stesso Sindaco Nizzi, fu realizzata al posto dello storico e rimpianto mercato civico. Piazza Mercato nel tempo  ha dovuto fare i conti con una lunga serie di problematiche, tra parcheggi realizzati e mai aperti e una tettoia che negli anni ha anche perso qualche lastra di vetro.

Il primo obiettivo è aprire i parcheggi sotterranei della piazza per dare la possibilità di parcheggio in centro storico, mai entrati in funzione perché non avevano ottenuto il certificato di prevenzione incendi dei vigili del fuoco.

Verrà istituito il senso unico alternato sulla rampa,  che risulta essere troppo stretta, e contestualmente seguirà  l’adeguamento di tutti gli impianti e altre strutture sotterranee annesse. Per  la tettoia, oggetto in passato di tante critiche, la gigantesca copertura sarà sottoposta a una mirata operazione di restyling.

I lavori sono molto attesi dai commercianti della piazza e di via Acquedotto in quanto si verrà a creare una zona di forte richiamo in ambito commerciale e sociale. Si ha a disposizione uno  spazio pubblico che ambisce  ad essere un luogo di aggregazione, di cultura e di valorizzazione delle tradizioni locali. 

Gli interventi proposti potranno andare a toccare  a tutte le aree e parti pubbliche della piazza e alla superficie corrispondente al muro prospiciente la piazza dell’ex cinema Astra.

La salvaguardia del contesto ambientale e urbano impone di evitare l’uso di materiali e alcuni tipi di interventi o opere che possano alterare in modo irreversibile lo stato dei luoghi, che siano fonti di inquinamento ambientale o che in generale possano influire negativamente sul paesaggio.

La partecipazione può essere individuale o di gruppo. Ogni partecipante ( singolo o gruppo) potrà presentare un solo ed unico progetto. Le domande di partecipazione pervenire esclusivamente a mezzo PEC, all’indirizzo: [email protected] Il materiale di documentazione consegnato per la selezione non verrà restituito.

La Commissione tenuto conto dei criteri e delle finalità del concorso, dopo aver esaminato gli elaborati ricevuti, valutandone l’originalità, il grado di innovazione, l’idoneità sociale, gli aspetti funzionali ed emozionali, assegnerà con giudizio inappellabile un premio in denaro dell’importo di 3000€.

I creativi, design ed architetti hanno già lanciato il loro  estro a briglia sciolta,  e a noi non resta altro che attendere l’esito del Contest, per ammirare i  coraggiosi lavori che sicuramente avranno tanto da dire ad Olbia che li sta attendendo con grande curiosità.

Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Solarsi bollette fotovoltaico olbia acconto zero
Idea Service Noleggiare auto olbia cagliari noleggio lungo termine mezzi commerciali aeroporto
Commenti


Virali

Solarsì 1400
In Alto