sabato, 02 luglio 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Olbia, parco Mogadiscio: via all'esproprio delle aree

E' un progetto targato ITI Agenda Urbana

Olbia, parco Mogadiscio: via all'esproprio delle aree
Olbia, parco Mogadiscio: via all'esproprio delle aree
Angela Galiberti

Pubblicato il 24 maggio 2022 alle 11:38

condividi articolo:

Olbia. Il progetto ITI Agenda urbana si arricchisce di un nuovo capitolo: come gli olbiesi certamente ricorderanno, per la zona di Mogadiscio è prevista la realizzazione di un parco naturale urbano che ha lo scopo di riqualificare l'area a mare del quartiere Sacra Famiglia e restituire alla cittadinanza una zona che purtroppo viene utilizzata come discarica nonostante la profonda bellezza e l'alto valore ambientale.

Ebbene, il Comune di Olbia ha dato il via agli espropri di tutta l'area che si trova tra la sopraelevata e l'Isola Lepre (anche questa oggetta di un altro progetto ITI Agenda Urbana). Si tratta di un'area estesa che verrà dotata di aree di sosta, panchine, padiglioni, arredo sportivo. Un intervento minimo per tutelare la bellezza naturale dell'area, ma che consentirà agli olbiesi di usufruirne senza deturparlo interventi invasivi. Il primo step sarà, chiaramente, la pulizia. Poi verranno realizzati i sentieri e tutto il materiale che verrà utilizzato sarà ecocompatibile. Così, almeno, è stato scritto nella relazione a corredo del progetto definitivo.

Per quanto riguarda l'esproprio, i terreni sono stati valutati 4,60 euro a metro quadro. Il costo totale che si evince dai decreti pubblicati sull'Albo pretorio comunale è pari a 243.970,20 euro.