Da 219 giorni 5 ore 50 minuti 30 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli.

Sardares 1400
Eventi

Olbia. Otto marzo al Museo: Etty Hillesum e le radici della violenza

Oltre la violenza di genere: per capire, per sconfiggerla

iRiparo orizzontale 1085

Olbia, 07 marzo 2018 – Giovedì 8 marzo, in occasione della decima edizione dell’evento culturale «L ’otto donna-insieme per le donne», a partire dalle 9.30, presso il Museo Archeologico di Olbia, si terrà il convegno organizzato dall’Associazione Prospettiva Donna «Le radici della violenza: lezioni di umanità da Etty Hillesum», che chiuderà il Progetto «SaS – Sardegna a scuola», finanziato dalla Regione Sardegna.

I principali protagonisti dell’evento saranno gli studenti e le studentesse dell’ITC D. Panedda, del Liceo Scientifico L. Mossa, del Liceo Classico A. Gramsci di Olbia, dell’ITC E. Fermi di Buddusò e dell’Istituto Alberghiero Costa Smeralda di Budoni, che negli ultimi mesi hanno partecipato al progetto portando avanti un percorso di formazione sulla violenza di genere e le sue radici, facendo allo stesso tempo un parallelo con altre forme di violenza ideologica tra cui quella che stava alla base delle persecuzioni razziali nel periodo nazista, partendo anche dagli scritti e dalle riflessioni della pensatrice olandese Etty Hillesum, a cui è dedicata una mostra che si chiuderà proprio in occasione dell’8 marzo.

Durante la mattinata, gli studenti e le studentesse presenteranno i loro lavori realizzati con il supporto dei registi Fabrizio Derosas e Gianni Langiu. Il convegno sarà moderato dalla giornalista Titti Damato e vedrà la partecipazione di diversi studiosi e professionisti, tra cui l’antropologo Bachisio Bandinu, la giornalista Marella Giovannelli, l’esperta in studi di genere Mariuccia Poggimio e il consulente scientifico dell’Osservatorio Territoriale sul bullismo Gianfranco Oppo.

Insieme a loro interverranno Cristiano Depalmas, docente del Centro di Vittimologia dell’Università di Sassari, Amadeus Ehrhardt, antropo-analista, Carla Concas, psicologa-psicoterapeuta del centro antiviolenza di Olbia e Patrizia Desole, presidente dell’associazione Prospettiva Donna. A seguire verrà proiettato il Docufilm «DODICIDUE» di Luca Pagliari con l’importante testimonianza della studentessa Alice Canu a cui il cortometraggio è dedicato.

La chiusura del convegno è prevista per le 13.00. A partire dalle 16.00 la Linea n°1 dell’Aspo di Olbia ospiterà la puntata «On the road on the bus» diretta da Rita Nurra di Radio Olbia Web dedicata proprio alle donne di Prospettiva Donna. Nella stessa giornata, alle ore 18.00, l’ACIT Olbia presenterà il recital «Dentro di me – pensieri e sentimenti di Etty Hillesum».

L’Associazione Prospettiva Donna aderirà, inoltre, allo sciopero femminista globale e una sua delegazione parteciperà alla manifestazione di NONUNADIMENO che si terrà a Cagliari proprio in occasione della Giornata internazionale della donna.

morostesa abbigliamento olbia made in italy prima pagina
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Solarsi bollette fotovoltaico olbia acconto zero
Idea Service Noleggiare auto olbia cagliari noleggio lungo termine mezzi commerciali aeroporto
Commenti


Virali

Studio Dentistico Satta articolo
In Alto