sabato, 24 luglio 2021

Informazione dal 1999

Politica

Olbia: Nizzi lancia Biciplan, ma i tempi di percorrenza sono un po' "sballati"

Nel quiz dell'amministrazione tempistiche da Speedy Gonzales

Olbia: Nizzi lancia Biciplan, ma i tempi di percorrenza sono un po'
Olbia: Nizzi lancia Biciplan, ma i tempi di percorrenza sono un po'
Angela Galiberti

Pubblicato il 22 maggio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Il Comune olbiese annuncia di volersi dotare di due piani mobilità "innovativi": uno dedicato alle biciclette (Biciplan) e uno dedicato alla mobilità pedonale (pediplan). L'idea dell'amministrazione Nizzi è quella di realizzare "nuove politiche, strutture, percorsi e luoghi" per chi si muove in bici e in Comune, e noi - un po' sarcasticamente - diciamo "Era ora!" dato che a livello infrastrutturale siamo praticamente all'anno zero con marciapiedi stretti, marciapiedi pieni di pali al centro degli stessi, marciapiedi assenti, piste ciclabili totalmente sconnesse tra loro (e pensate più per la passeggiata ludica che per lo spostamento di lavoro o di necessità), incroci pericolosissimi e con visibilità praticamente nulla (e no, non basta semplicemente abbassare il limite della velocità per rendere sicura la città).

Ordunque, con questa mossa il Comune cerca di fare dei passi significativi in avanti e - strano, ma vero - cerca persino il coinvolgimento dei cittadini con due iniziative: un form con il quale segnalare idee e problemi, un quiz sulla mobilità a Olbia. Ci soffermiamo sul quiz, perché - facendolo - abbiamo notato che sono stati indicati dei tempi di percorrenza un po' "strani" per gli spostamenti in bicicletta. E' chiaro che le variabili in gioco sono tante - l'allenamento del/della ciclista, il percorso scelto, il tipo di bicicletta usata - però i tempi indicati sono un po' da "speedy gonzales".

Per esempio, il quiz afferma che dal Municipio al parco Fausto Noce ci vogliono 4 minuti di biciletta, mentre per raggiungere l'ospedale nuovo ci vogliono solo 14 minuti, o addirittura per andare Pittulongu sono sufficienti "solo" 27 minuti. Ora: probabilmente, con percorsi senza traffico e ad andatura sostenuta, queste tempistiche sono realistiche, ma per chi "non fa le corse" e usa una bicicletta normale (scegliendo percorsi "sicuri", vale a dire cercando di schivare traffico e strade pericolose) sono delle chimere.

Facendo una verifica su Google Maps e scegliendo i percorsi indicati nel test, scopriamo che le tempistiche sono quelle indicate da Mountain View: sono sicuramente precise a livello ideale, ma poi c'è la realtà e nella realtà l'andatura non è sempre sprintosa, la strada non è sempre libera, i percorsi non sono sempre quelli "più veloci" sulla carta. Insomma, apprezziamo l'impegno: siamo convinti che Olbia possa diventare davvero una città ciclabile perfetta, ma forse sarebbe meglio calarsi nella realtà di tutti i giorni, che non è fatta di tempi ideali ma di utenti molto diversi tra loro, con andature diverse e percorsi che oggi sono delle corse ad ostacoli.