giovedì, 05 agosto 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Cultura, Bianca, Musica

Olbia, nasce nuova etichetta discografica: "aiutiamo gli artisti ad entrare nel mondo digitale"

Productiones Implexa è un progetto made in Olbia, con l'obiettivo di inserire i musicisti nelle maggiori piattaforme online

Olbia, nasce nuova etichetta discografica:
Olbia, nasce nuova etichetta discografica:
Camilla Pisani

Pubblicato il 11 aprile 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Un nome particolare, che suggerisce una metafora significativa: è Productiones Implexa, etichetta discografica made in Olbia, nata nel 2020, con l’obiettivo di aiutare i musicisti a distribuire i propri lavori sulle piattaforme digitali, puntando su un accurato studio del mercato digitale e delle sue dinamiche.

Il mondo discografico è infatti molto cambiato negli ultimi anni, trasferendo l’intero complesso dei suoi meccanismi sui supporti digitali: ad oggi sono pochissimi gli acquirenti del disco nella sua forma fisica; ciò che viene valutato sono le visualizzazioni, i download e i “like”. Proprio in virtù di questa profondissima trasformazione, che ha subito una forte accelerata durante la pandemia, Productiones Implexa si prefigura come una realtà utilissima per emergere: “l'etichetta nasce figlia del lockdown del 2020, anno nel quale abbiamo studiato le possibilità di poter distribuire i propri brani su tutte le piattaforme digitali in maniera completamente gratuita.

Dopo tre pubblicazioni dei VULVOX , gruppo di musica synthpop ed elettronica di Olbia, l’etichetta ha rotto gli indugi pubblicando un video privato il 10 marzo, volto a spiegare come poter affrontare questo nuovo mondo di fruizione musicale, sfruttandolo e non subendolo.

Questo video è stato distribuito in forma privata a gruppi e musicisti di Olbia e non, che pur avendo fatto varie pubblicazioni, non sono ancora presenti nel mercato digitale” spiega Alessandro Olivieri, fondatore di Productiones Implexa.

A quel punto, la formazione rispetto al mondo digitale messa in campo da Olivieri comincia ad entrare nel vivo, con la prima band: il primo gruppo che ha risposto all'appello sono stati i Light Emitter death, gruppo olbiese nato nel 2005, composto dal duo Marco Serra e Alessandro Derosas, che con la collaborazione di altri componenti hanno pubblicato negli anni 6 EP e 3 singoli, spaziando dal metal al rock.
Il 18 marzo, grazie al supporto della nuova etichetta discografica, hanno pubblicato la loro prima uscita nelle piattaforme musicali mondiali.

“Productiones Implexa nei prossimi mesi distribuirà altri artisti, purtroppo con questi stop tra zona arancione e zona rossa i gruppi sono bloccati nel poter registrare i brani da distribuire e slitteranno un po’ le pubblicazioni dei nuovi artisti. Ma crediamo sia fondamentale, per un musicista, comprendere i nuovi linguaggi e le nuove dinamiche digital, perché il rischio è quello di rimanere fuori dal panorama musicale, magari spendendo anche molti soldi per curare la produzione di album. Quello che con la nuova etichetta verrà messo a frutto è invece un processo gratuito, che sfrutta proprio la conoscenza di determinati meccanismi e riesce a piazzare bene l’artista. L'etichetta è nata proprio per dare la possibilità e insegnare a chi non pensava di poter distribuire la propria musica gratis e guadagnare dagli ascolti , senza utilizzare certe scorciatoie di compravendita di follower e ascolti, ma con la ricerca e il lento cammino della fidelizzazione dei propri ascoltatori, utilizzando anche la piattaforma Discogs, grande database di musica mondiale, utilizzandolo come la composizione di un curriculum dell'artista” racconta Olivieri.

Particolarissima è la scelta del nome: Implexa sta infatti per Lonicera Implexa, nome botanico del caprifoglio mediterraneo di Capo Ceraso, un fiore selvatico che, grazie alla sua forza, riesce a crescere malgrado le intemperie; proprio come un musicista indipendente può, con tenacia ed impegno, emergere all’interno di un sistema complicato come quello della musica, così il caprifoglio mostra al mondo la sua bellezza, a dispetto delle difficoltà.