lunedì, 08 marzo 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Olbia, mancano ancora aule: Deffenu cerca sede esterna

Si muove la Provincia

Olbia, mancano ancora aule: Deffenu cerca sede esterna
Olbia, mancano ancora aule: Deffenu cerca sede esterna
Angela Galiberti

Pubblicato il 28 gennaio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Nonostante la popolazione studentesca della città di Olbia conti diverse migliaia di studenti e studentesse, le scuole non hanno abbastanza aule: è un argomento particolarmente dibattuto in città nell'ultimo periodo e si spera possa diventare uno degli argomenti della campagna elettorale. I plessi scolastici non sono sufficienti: non lo erano 20 anni fa, non lo sono adesso. La gran parte delle scuole è datata, è divenuta piccola e/o è costruita su un terreno ad alto rischio idrogeologico. Risultato? Continua ricerca di spazi esterni e/o delocalizzazione in aree periferiche che impoveriscono il tessuto sociale dei quartieri occupati dalle scuole. Dopo il Liceo Mossa, il Liceo Musicale e il paventato trasferimento in zona industriale dell'Ipia di via Emilia, ora tocca all'Istituto Deffenu.

La Provincia di Sassari-Zona Omogenea di Olbia-Tempio ha pubblicato un avviso per la locazione di un immobile da adibire ad aule scolastiche: il termine per presentare l'offerta è il 12 febbraio. La durata del contratto sarà pari a 6 anni (eventualmente rinnovabili). Si legge nel documento: “L'immobile dovrà possedere caratteristiche adeguate per un utilizzo scolastico, dovrà possedere aule, WC (un vaso per ogni aula oltre quello destinato ai professori), spazi e ambienti accessori tali da garantire il soggiorno di 8 (otto) classi di mq 50, circa, ciascuna, per una superficie minima indicativa complessiva di 600 mq. Dovrà essere munito di tutte le certificazioni previste per tale utilizzo, attestanti la sua idoneità in base alle vigenti norme in materia di edilizia scolastica”.

Tra le caratteristiche richieste: “Dimensioni non inferiori a 600 metri quadrati di superficie lorda, altezza minima m. 3. In assenza di proposte di immobili di tale superficie saranno prese in considerazione anche proposte per superfici inferiori, da rendere integrabili funzionalmente; Destinazione d’uso: “Terziaria”. Lo spazio interno dovrà essere articolato in aule, WC, spazi e ambienti accessori, tali da garantire approssimativamente il soggiorno di 8 (otto) classi, di mq 50, circa, ciascuna, per un’altezza di m. 3.00; Parcheggi riservati, almeno nel numero minimo stabilito dal Regolamento Edilizio Comunale in rapporto alla volumetria”.

Il fabbricato non potrà essere in un terreno a vincolo idrogeologico Hi4. Anche per il Deffenu, nonostante sia una scuola grande e nonostante sia un'area sicura, si pone il problema dello spazio. Un problema che arriva da lontano con la cronica mancanza di un piano di programmazione per l'edilizia scolastica.