Da 278 giorni 7 ore 16 minuti 57 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli.

Sardares 1400
Politica Locale

Olbia: si spacca la maggioranza Nizzi

Nomasvello Olbia 1085

Olbia, 08 novembre 2018 – Continuano le scosse telluriche nella maggioranza Nizzi: dopo le dimissioni della presidente Valentina Mellino dalla Commissione consiliare ai Lavori Pubblici, ecco il tanto agognato gruppo consiliare dissidente.

Si chiama “Prima Olbia“, è stato ufficializzato ieri sera intorno alle ore 20:00 con una Pec ed è composto da Bastianino Monni (capogruppo), Mario Altana e Valentina Mellino.

Spesati article

Di questo fantomatico gruppo si parla da molti mesi: lo si dava in quota Lega-Psd’Az, ma è evidente che il nuovo soggetto è qualcosa di diverso.

Nella Pec si legge: “Il nostro lavoro sarà svolto in continuità con quello fino  ad oggi sviluppato all’interno di questo Consiglio, essendo stato realizzato con senso di responsabilità e massimo impegno, nel rispetto del mandato ricevuto, per il bene di Olbia”.

I concetti chiave sono due: “continuità” e “per il bene di Olbia”. Il nome dato al gruppo potrebbe sembrare, di primo acchito, un rimando al salviniano “prima gli italiani”, ma non è proprio così.

“Prima Olbia” è un motto politico ed è indirizzato in maniera diretta al sindaco Nizzi, accusato da più parti di governare da solo la città e di non ascoltare l’opinione dei suoi Consiglieri.

Consiglieri che oggi aprono le danze della crisi politica, ritagliandosi uno spazio di libertà in seno all’aula consiliare e in seno soprattutto alla stessa maggioranza. Una maggioranza che, secondo gli osservatori più attenti, è sempre sembrata troppo silente rispetto all’attività politica e amministrativa posta in essere in Corso Umberto.

Ecco dunque manifestarsi in maniera plateale e concreta il famigerato mal di pancia che covava sotto la cenere e dietro gli apparenti  messaggi distensivi del Sindaco.

Un sindaco, Settimo Nizzi, che proprio ieri sulle pagine della Nuova Sardegna sminuiva l’aria di crisi e descriveva la consigliera Mellino, una dei dissidenti, come “giovane” e inesperta.

La lezione politica qual è? Semplice: mai sottovalutare i giovani, mai sottovalutare i propri consiglieri, mai sottovalutare le donne.

Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Solarsi bollette fotovoltaico olbia acconto zero
Idea Service Noleggiare auto olbia cagliari noleggio lungo termine mezzi commerciali aeroporto
Commenti


Virali

Studio Dentistico Satta articolo
In Alto