Da 431 giorni 18 ore 17 minuti 0 secondo questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Lettere

Olbia, l’idea di un cittadino: “Serve una Compagnia Aerea Sarda”

Nomasvello Olbia 1085

Olbia, 09 febbraio 2019 – Riceviamo e pubblichiamo una lettera firmata dedicata alla continuità territoriale scritta da un viaggiatore. Oggetto della lettera, il difficile ritorno in Sardegna dopo un volo intercontinentale. 

La Discontinuità Territoriale

Morostesa 2019

La storia si ripete inesorabilmente tutti gli inverni per l’assenza di voli e d’estate per la carenza di disponibilità di posti. La realtà assume connotati drammatici se il bisogno di spostarsi è determinato da rigorose e improrogabili necessità sanitarie.

Destino meno tragico ma ugualmente molesto nei casi di viaggi di “piacere” che obbligano a soste interminabili negli scali di Malpensa o Roma, crocevia dei percorsi intercontinentali. Un volo di rientro dagli Stati Uniti che atterri a metà mattinata costringe a bivaccare a Malpensa per una intera giornata, uniche possibilità sono raggiungere Linate per catturare i voli in tarda sera o aspettare il volo easyjet per Olbia, quando disponibile, alle 19.

Le abbiamo verificate tutte, Olbia Cagliari ed Alghero, la Sardegna tutta è impenetrabile fino alla sera. Il risultato è allungare il viaggio di quasi 24 ore sia in andata che al ritorno. Un servizio che mal si coniuga con il termine “continuità territoriale” riducendo la Sardegna ad una isola veramente isolata a causa della debolezza delle politiche territoriali e sociali più elementari aggravata dalla inconsistenza dei servizi di trasporto interni all’isola.

Una situazione che richiede immediati ed efficaci provvedimenti sulla mobilità, di una presa di posizione politica seria ed esperta che riesca a tagliar fuori le squallide meline tra le compagnie aeree di riferimento occupate a darsi battaglia anche per un bando per l’assegnazione del fagotto dei voli di CT da ottenere a caro prezzo, anche di posti di lavoro, la cui inefficacia è sotto gli occhi di tutti mentre noi continuiamo a rimanere barricati all’interno dei nostri confini marini.

Deve essere attentamente valutata la differenza con le altre regioni italiane che beneficiano di considerevoli alternative quali treni veloci ed autostrade.

La soluzione auspicata è un sistema di trasporto intermodale messo in atto da una Compagnia Aerea Sarda che, in assenza di vincoli di margine industriale, consenta una vera continuità territoriale a servizio dei sardi e del turismo.
La Sicilia ha già presentato un progetto simile.

Un progetto che a discapito di redditività presunte ci consegni frequenze utili, numero di posti adeguati eliminando attese e patemi d’animo di chi si deve spostare per varie necessità.

Buon viaggio (Lettera firmata)

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

Potete inviare le vostre lettere, i vostri racconti e le vostre riflessioni a [email protected] specificando generalità e un contatto telefonico. I lettori si assumono la responsabilità di quanto scrivono. La Redazione di Olbia.it si limita a dar voce ai propri lettori e non necessariamente ne condivide il contenuto.

Olbia in fiore 2019 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto