martedì, 28 settembre 2021

Informazione dal 1999

Cultura, Musica

Olbia, ecco la settima edizione del premio discografico Mario Cervo

L'evento si terrà il 27 luglio

Olbia, ecco la settima edizione del premio discografico Mario Cervo
Olbia, ecco la settima edizione del premio discografico Mario Cervo
Olbia.it

Pubblicato il 12 luglio 2021 alle 11:18

condividi articolo:

Olbia. Si terrà martedì 27 luglio alle ore 21 la settima edizione del premio discografico Mario Cervo. Il Premio, che è stato istituito con l’intento di promuovere e incentivare la produzione discografica degli artisti sardi e selezionarne 5 da presentare dal vivo, si conferma, unico nel suo genere, un punto di riferimento fra gli artisti sardi che sono orgogliosi di essere selezionati per la serata finale. Da segnalare anche per il 2020, seppur di fronte ad una produzione meno corposa rispetto agli anni precedenti, l’alto livello tecnico e artistico di molte produzioni che hanno spaziato in tutti i generi musicali e che hanno resocomplicato il lavoro della giuria che ha dovuto confrontare con attenzione tutte leespressioni artistiche proposte. Per la settima edizione del premio discografico Mario Cervo - si legge nella nota degli organizzatori - : "la giuria, composta daGiacomo Serreli (Giornalista), Luca Devito (discografico), Viviana Montaldo(Giornalista), Salvatore Maltana (Musicista), Tino Scugugia (Associato all’Archivio emusicista), Dante Casu (Musicista e Direttore della Scuola Civica di Olbia) insieme al coordinatore del Premio Tommy Rossi, hanno lavorato intensamente per selezionare, fra gli oltre 30 CD di artisti sardi pubblicati nel 2021 i cinque dischi che verranno presentati nella serata finale del Premio Mario Cervo". Questo l’elenco dei dischi selezionati e che riceveranno il Premio Mario Cervo 2021: Andrea Andrillo con il CD Prolagus (S’Ard Music); Bujumannu con il CD Atlantide (Greezzly Productions); Marcella Carboni Trio con il CD This is not a Harp (Barnum for Art); Elias Lapia 4tet con il CD The acid soud (Emme Record Label); Mauro Sigura Quartet per il CD TerraVetro (S’Ard Music); Viene inoltre assegnato il premio Disco Storico ad uno dei gruppi musicali sardi più noti a livello nazionale, I Tazenda per il loro disco Murales (anno 1991). Secondo lavoro discografico per la band sassarese fondata nel 1988 da Gigi Camedda, Gino Marielli e Andrea Parodi (nel gruppo fino al 1997)e che nel 1991 partecipa al Festival di Sanremo insieme a Pierangelo Bertoli col brano “Spunta la luna dal monte”, contenuto nel loro secondo album dal titolo “Murales”, che, avendo superato le 100.000 copie vendute, si aggiudica il disco d’oro. Questo è un anno molto importante per la band sassarese, perché partecipa a vari concorsi nazionali, in primis il Cantagiro in coppia con Paola Turci, vincendo su tutti e rendendo famose in tutta Italia canzoni come Mamojada, Disamparados (la versione originale, rispetto al brano sanremese, è interamente in sardo) e Nanneddu, brano tradizionale sardo rielaborato in veste rock.  Lo spettacolo si svolgerà quindi il 27 luglio ore 21 al Parco Mario Cervo e in ottemperanza al DPCM del 11 giugno è prevista la preassegnazione dei posti, su prenotazione, il rispetto della distanza interpersonale e l’uso della mascherina.L’attività dell’Archivio Mario Cervo è sostenuta dal contributo dell’Amministrazione Comunale di Olbia – Assessorato alla Cultura e dall’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE).