Da 983 giorni 22 ore 39 minuti 55 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Lettere

Olbia e centro storico blindato, residente furibondo: “non esistono democrazia e Istituzioni”

Brili immobiliare 1400

Olbia, 20 settembre 2020 Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un cittadino residente del centro storico particolarmente arrabbiato per le limitazioni che i residenti sarebbero costretti a subire.

Da molti anni ormai è in corso un triste attacco alla libertà e alla decoro del centro storico di Olbia. Negli ultimi anni, i residenti del centro storico sono stati vittime di ogni limitazione della loro libertà: la zona a traffico limitato, le aree pedonali, i parcheggi dei residenti che cambiano dalla sera alla mattina senza che possano aver alcuna voce in capitolo. Una violenza a senso unico e senza motivo apparente.

Studio Dentistico Satta 300

L’unica cosa che il Comune di Olbia fa è introdurre sempre più restrizioni per i residenti, le quali si traducono solo in vietato parcheggiare! Vietato lamentarsi! Multe ai dissenzienti. Allo stesso tempo la stessa Amministrazione, è quella che lascia alla delinquenza ogni spazio, che ci vieta di fatto di uscire di notte, salvo essere aggrediti da qualche balordo ubriaco.

Perché le persone per bene accettano loro malgrado le regole mentre la delinquenza regna sovrana in grandi porzioni del centro storico?
Perché ci tocca aprire il giornale la mattina per leggere di accoltellamenti, risse tra immigrati, pestaggi e danneggiamenti di proprietà pubblica e privata?

La risposta è semplice: ad Olbia non esiste la democrazia né esistono le Istituzioni democratiche capaci di funzionare per l’interesse dei cittadini ma solo per la lobby di turno. L’opposizione non esiste. Non esistono i diritti dei residenti, dei disabili e regole certe per nessuno.

Esiste solo il diktat del Re.

Ad Olbia non esiste né la sicurezza né la legalità, a tutti i livelli.
Nel 2020, ciò che resta ai cittadini è il degrado, perché se quello che chiamano “salotto del centro storico” lo fosse veramente, allora non sarebbe il pezzo di città chiuso a doppia mandata dalla ztl e dalle manifestazioni fuffa che servono solo a deprezzare gli immobili del centro e la qualità della vita di tutti noi.

Qualcuno mi contraddica, se può.
Un cittadino del centro storico.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Geasar summer 2020 1400
In Alto